Fino al 29 agosto la 13esima edizione di “Arte al plurale” al Sillico

-

Questa è l’ultima settimana per visitare le opere esposte alla XIII edizione di “Arte al Plurale” rassegna che si svolge annualmente a Sillico, nel comune di Pieve Fosciana presso palazzo Carli, dove è già presente una collezione di opere in mostra permanente.

 

Fino al 29 agosto sarà possibile osservare i lavori di Marco Cinquini, Cinzia Coronese, Eleonora Rossi e Fabrizio Orlandini. Marco Cinquini ci guida nella sua pittura surreale alla ricerca di un punto d’incontro tra sogno e realtà. Cinzia Coronese regala emozioni attraverso immagini che si fondono con la natura, ma anche rappresentazioni mitologiche che ci portano in una dimensione onirica per poi ritornare più al terreno,  esaltando i doni della natura. Eleonora Rossi, apprezzata restauratrice, con le sua opere in mostra   offre invece emozioni e  gioia di leggere e di osservare i suoi volti femminili di rara bellezza, messi in evidenza da astratte cornici colorate ; il tutto ci porta ad  immaginare un mondo differente da quello che noi viviamo. Fabrizio Orlandini  infine, è forse l’ospite straordinario  della mostra in quanto si colloca a pieno titolo nel  panorama più interessante della scultura italiana;  i suoi lavori  rappresentano un  viaggio misterioso lungo lo spazio che circonda le sue opere, che riescono ad evocare particolari meccanismi immaginativi;  quindi viaggio anche attraverso la memoria, il sogno, la nostalgia di una presenza che solo la pressante incomunicabilità può negare; cosi ha descritto la sua arte il noto critico Lucchese Mario Rocchi.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.