Margherita Moni guarda al futuro; parola di capitana del Filecchio

-

Domenica si chiude il campionato di serie C femminile. Bilancio più che lusinghiero per il Filecchio Women che riceve il Civitanova. Alla vigilia parla la capitana Margherita Moni.

Capitana…o mia capitana. Nella stagione in cui si è anche laureata Margherita Moni si è confermata senza dubbio uno degli elementi-cardine dello splendido Filecchio Women di Francesco Passini. Un torneo giocato da matricola e che indubbiamente è andato al di là delle aspettative della vigilia anche se strada facendo ci si è resi contro che la squadra aveva qualità e capacità tali per stare lassù in compagnia delle grandi. A far paura alle grandi. Alla vigilia dell’ultimo impegno stagionale in casa contro il modesto Civitanova la Moni pensa già al futuro.

Chiaro che la soddisfazione per questo campionato è generale anche perchè chiudere al quarto posto, alle spalle di squadroni del calibro di Sassari Torres, Arezzo e Bologna, non era poi così scontato.

Dunque ultima corvèe domenica (ore 15) in casa contro le marchigiane della Vis Civitanova già battute 6 a 1 nel match di andata giocato il 7 marzo scorso. Reti firmate da Bèngasi, Tognarelli e dalla suddetta Moni nel primo tempo. Punteggio arrotondato fino ad assumere dimensioni tennistiche nella ripresa con Manganiello, Fenili e una sfortunata autorete delle padrone di casa che segnarono il punto della bandiera con la Lanciotti. Tra l’altro con la decisione maturata negli ultimi giorni di una sola retrocessione il Civitanova è salvo. Va giù solo lo Spoleto. Facile arguire che al Johnny Moscardini sarà una bella festa, da ultimo giorno di scuola. Poi sarà già futuro…

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.