Consorzio sensibilizza i giovani su corsi d’acqua e ambiente

-

Corsi d’acqua e ambiente: l’iniziativa del Consorzio per sensibilizzare i giovani nei confronti dell’ambiente non si ferma per la pandemia, ma rilancia, insieme agli insegnanti, con un concorso per le classi delle medie e delle superiori.

“Caro fiume parlami di te: delle tue acque, dei tuoi pesci, dei tuoi fiori”. E’ l’invito che il Consorzio 1 Toscana Nord rivolge anche quest’anno alle ragazze e ai ragazzi delle scuole con un progetto di educazione ambientale, che chiama a raccolta tutte le classi delle medie e delle superiori del comprensorio. L’iniziativa vede ogni anno partecipare 60/70 classi e, dalla sua prima edizione nel 2014, sono ormai diverse le migliaia di ragazzi delle scuole dell’appennino pistoiese, delle pianure del Bientina, delle coste della Versilia e dell’area apuana, delle pianure lucchesi e della valle del Serchio sino a quelle della Lunigiana ad averne preso parte. Tante scuole di tante realtà diverse i cui giovani studenti hanno potuto approfondire questi temi, avvicinarsi alla natura con più consapevolezza e, per questo, accrescere la propria sensibilità verso i corsi d’acqua e gli habitat del loro territorio.
Facendosi coadiuvare anche dagli esperti del Consorzio le classi anche quest’anno sono chiamate a preparare elaborati sui corsi d’acqua e laghi del proprio territorio, utilizzando qualsiasi tipo di linguaggio, anche il più originale: testi, video, disegni, ricerche, canzoni, racconti di storie e leggende legate ai fiumi e ai laghi per raccontare un fiume, un corso d’acqua, un lago, un elemento naturale della propria zona; per sottolineare in particolare le peculiarità in termini di specie ittiche che lo abitano, di flora e di fauna, di eventuali storie e racconti che lo riguardano oltreché, se conosciute, delle attività del Consorzio che vi vengono svolte. Gli elaborati saranno poi valutati da una commissione, e i più significativi (uno delle medie e uno delle superiori per ciascuna area del comprensorio) saranno premiati con un contributo di mille euro. Infine, se l’emergenza sanitaria lo permetterà, gli alunni potranno partecipare alla manifestazione del Consorzio “ll sabato dell’ambiente”: la pulizia partecipata degli alvei da rifiuti e plastiche che l’Ente consortile organizza, con numerose associazioni, ogni ultimo sabato del mese

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.