I magnifici sette della Virtus al tricolore indoor di Ancona

-

Non folta ma di qualità la partecipazione della Virtus Lucca ai campionati italiani assoluti indoor di Ancona. Sabato e domenica la società lucchese cala carte importanti. Elisa Naldi (nella foto) punta al podio nel lungo. Marcell Jacobs promette spettacolo e record sui 60 metri.

Le chiamano speranze ma spesso diventano realtà. Chissà se sarà così anche in occasione dei campionati italiani assoluti indoor di Ancona che vivacizzeranno le giornate di sabato e domenica del PalaMarche. Grande atletica ? Perchè no. E la Virtus Lucca c’è. Sette gli atleti virtussini che proveranno a migliorarsi su piste e pedane dell’impianto Marchigiano. Le possibilità di medaglia sono legate quasi esclusivamente alla gara del salto in lungo femminile e ad Elisa Naldi. In realtà non sarà semplice poichè la concorrenza è agguerrita. La Iapichino è fuori categoria e la stessa Strati pare inavvicinabile ma per il gradino più basso del podio la Naldi se la può giocare. Naturalmente dovrà esprimersi ad alti livelli.

Dagli altri il DT Matteo Martinelli si aspetta prestazioni confortanti anche in vista della stagione all’aperto. In particolare da Idea Pieroni che nell’ato femminile. Due settimane fa proprio ad Ancona la 18enne barghigiana non andò benissimo fallendo l’ìappuntamento con l’oro nella gara juniores dove era la favorita. Stavolta ci si attende una misura superiore al metro e 80. Curiosità su quello che potrà fare nel salto con l’asta un altro 18enne, Matteo Oliveri salito a 5,10 e campione italiano juniores. Magari andare ancora più alto. Oltre a Oliveri da seguire anche le prove di Pacitto sui 60 hs, Marta Castelli sugli 800 e dei “ripescati” Possidente nel getto del peso e Pregnolato sui 60 piani.

Sarà la gara più attesa in assoluto di tutto il week end anconetano che ha in Marcell Jacobs, atleta da sempre legatissimo ai colori della Virtus Lucca per la quale ha anche gareggiato diverse volte in passato, il grande protagonista. Jacobs è sceso sui 60 prima a Berlino e poi a Lievin in Francia a 6″53, a soli due centesimi dal primato italiano che è chiaramente l’obiettivo dichiarato del fortissimo velocista italo-americano addirittura terzo al mondo in questo avvio di 2021.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.