Il gruppo di protezione civile cresce

- 1

BARGA – Sta prendendo sempre più forma la volontà dell’Arciconfraternita di Misericordia di Barga di costituire un gruppo di volontari da impiegare nella protezione civile, a servizio del paese.

E’ di qualche giorno fa il superamento, per tutti e dieci i volontari che costituiscono per ora il gruppo, dell’esame del corso antincendio, sostenuto a Lucca presso la caserma dei Vigili del Fuoco.

Dopo quello già sostenuto di primo soccorso, per i volontari presto ci sarà poi, come spiega il governatore Enrico Cosimini, anche un corso per operatori di protezione civile che presumibilmente si terrà a Barga dopo la metà di ottobre.

Intanto in questi mesi il gruppo si è già messo a disposizione dell’amministrazione comunale per collaborare ad alcune iniziative legate in particolare al covid-19. I volontari della Misericordia, fino al 31 ottobre prossimo e per tutta l’estate, hanno sottoscritto una convenzione con il comune per la periodica sanificazione delle aree gioco pubbliche. Si sono poi occupati nei giorni scorsi della sanificazione dei seggi elettorali. Hanno poi preso parte alla distribuzione delle mascherine in un primo tempo distribuite dalla regione Toscana attraverso i comuni ed il volontariato.

“Siamo una realtà piccola, ma siamo orgogliosi e felici di essere a disposizione del paese; stiamo facendo tutti i passi per avere le giuste competenze e per poter dare un contributo significativo alle esigenze del paese, soprattutto in caso di emergenza – dice il governatore Cosimini – ma vogliamo anche crescere come numero di volontari. Le porte sono sempre aperte. Se qualcuno fosse interessato ad aderire al gruppo può telefonare al numero dell’Arciconfraternita di Misericordia: 0583 722209”.

Tag: ,

Commenti

1

  1. Enrico Cosimini


    Credo che se un altro gruppo di volontari si e’ formato non danneggia l’esistente anzi rafforza eventualmente un servizio in caso si bisogno il gruppo della Arciconfraternita non vuole contrapporsi ad altri gruppi di VOLONTARIATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*