Comune di Coreglia, a breve la consegna delle mascherine

-

COREGLIA – “Questa amministrazione nei prossimi giorni distribuirà le mascherine protettive messe a disposizione della Regione Toscana.”

Così il Sindaco di Coreglia Antelminelli Valerio Amadei che prosegue:

“Le suddette mascherine al momento sono immagazzinate al COI (Centro Operativo Intercomunale di Protezione Civile) di Piano di Gioviano dove sono arrivate nella giornata di ieri e dove gli impiegati dell’Unione dei Comuni stanno provvedendo al loro impacchettamento.

Appena saranno disponibili procederemo alla distribuzione a tutti i cittadini del nostro Comune.
La distribuzione, pianificata da questa Amministrazione, verrà eseguita avvalendosi della collaborazione delle associazioni del territorio attive da sempre nelle emergenze di protezione civile e cioè la Misericordia di Piano di Coreglia, la Croce Verde Sezione Mediavalle di Ghivizzano e l’Associazione Nazionale Carabinieri Nucleo provinciale protezione civile ANC Lucca Nord di Ghivizzano.

A loro il ringraziamento mio personale e di tutti ci cittadini della nostra comunità per l’impegno, silenzioso e quotidiano, che stanno mettendo come sempre per superare questa terribile emergenza.
Il personale delle suddette associazioni si presenterà a casa dei cittadini e in base al numero dei componenti del nucleo familiare, consegnerà le mascherine nel numero assegnato uguale per tutti.
Ricordo tassativamente a tutti però l’obbligo di rimanere a casa, esclusi i motivi di lavoro e salute o la necessità di acquistare generi alimentari.

A tal proposito invito i cittadini a non uscire tutti i giorni per fare la spesa ma di cercare di farlo il meno possibile, magari concentrando gli acquisti in un solo giorno e inoltre di fare la spesa possibilmente in un unico negozio senza dover spostarsi ulteriormente.

Ricordo inoltre che ci è concesso uscire solo nelle immediate vicinanze della nostra abitazione, e che nonostante le imminenti festività e il perdurare del bel tempo, sono proibite scampagnate o pranzi al sacco all’aperto”

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*