Al Differenti c’è Ambra Angiolini

-

BARGA – Una madre e un’insegnante, in un intenso confronto che parla di bullismo e di rapporti genitori-figli. Tema quanto mai attuale e centrale nelle cronache quotidiane. Ambra Angiolini e Ludovica Modugno portano in scena due donne forti alle prese con una questione delicata e attualissima sul mondo dell’adolescenza. Dopo lo straordinario successo avuto negli Stati Uniti, IL NODO, della giovane Johnna Adams, e il debutto in prima nazionale il mese scorso al Teatro dei Rozzi di Siena, martedì 18 febbraio (ore 21) arriva sul palcoscenico del Differenti di Barga. Ancora una volta il teatro barghigiano è protagonista ospitando una nuova pièce in tournée da solo un mese.

Uno spettacolo – diretto dalla regista Serena Sinigaglia – che si inserisce nel cartellone organizzato dall’Amministrazione comunale e dalla Fondazione Toscana Spettacolo onlus, il circuito che contribuisce alla programmazione di oltre sessanta teatri in regione.

All’ora di ricevimento di una maestra di prima media, si presenta la madre di un suo allievo che è stato sospeso ed è tornato a casa pieno di lividi. È una vittima del bullismo o è lui stesso un molestatore? L’unico obbiettivo del difficile dialogo è sciogliere il nodo e cercare la verità. Un confronto durissimo tra due donne, che potrà dare un senso al loro dolore, allo smarrimento e al reciproco, soffocante, senso di colpa. “Il nodoafferma Serena Sinigaglianon è semplicemente un testo teatrale sul bullismo (il che, comunque, basterebbe a renderlo assolutamente attuale e necessario), è soprattutto un confronto senza veli sulle ragioni intime che lo generano. Osa porsi domande assolute come accade nelle tragedie greche, cerca le cause e non gli effetti. Ed è questo aspetto ad attrarmi di più”.

Info contattando l’Ufficio Cultura del Comune di Barga allo 0583724791 email cultura@comunedibarga.it oppure direttamente dalla pagina Facebook del Teatro dei Differenti.

 

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*