Da Sommocolonia al palazzetto, ecco gli interventi in corso o in partenza nel comune di Barga

-

SOMMOCOLONIA – Sommocolonia non è più isolata per fortuna. In questi giorni è stata infatti riaperta, anche se solo dalle 8 alle 15, ovvero quanto sono presenti in cantiere gli operai, la strada principale di collegamento con il paese, chiusa ormai da novembre a seguito di una grossa frana.

L’intervento sulla frana, costato circa 180 mila euro, non è ancora concluso ma dovrebbe trattarsi di settimane; i lavori già realizzati permettono però, come ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Pietro Onesti, la riapertura, anche se per alcune ore, della strada, così da togliere l’isolamento che causava diversi problemi logistici agli abitanti del piccolo borgo.

Tra i lavori pubblici prossimi al via quelli per la ricostruzione del Palazzetto dello Sport. Le offerte per la gara di appalto sono state aperte mercoledì scorso ed i lavori verranno affidati entro una ventina di giorni

“L’intervento dovrebbe partire dopo la metà di febbraio con un primo lotto di circa 880 mila euro – spiega l’assessore  – al termine di questa prima opera, riguardante le fondazioni, partirà il lotto più sostanzioso della ricostruzione per altri 1,2 milioni di euro.”

La prossima settimana apre invece il cantiere dei lavori di riqualificazione delle mura urbane che riguarda due zone di Barga, quella di Porta Reale e delle mura del Fosso e quella di Porta Macchiaia con le mura che arrivano  fino all’acquedotto, compreso anche lo stesso monumento. L’intervento inizierà da Porta Reale e dal Fosso, spiega ancora l’assessore, con l’intento di concludere l’operazione di ripulitura e consolidamento entro il maggio 2020, prima dell’inizio della bella stagione e dell’arrivo dei turisti; a primavera partirà poi l’intervento sul lato di Porta Macchiaia e via Acquedotto con l’intento in questo caso di completare l’opera entro il 2020.

“Sarà un intervento che alla fine valorizzerà non poco l’immagine di Barga Castello, grazie anche ad una specifica illuminazione  che riguarderà questi due tratti di mura urbane”.

Onesti parla anche dei lavori di piccola manutenzione in  orso, per un totale di 25 mila euro, agli impianti sportivi di via della Crocetta dove tra le altre cose c’è stata la sostituzione del pavimento dei campo sintetico coperto ed è prevista la creazione di un percorso senza barriere architettoniche per l’accesso agli impianti.

Tra gli interventi di manutenzione in corso alcuni lavori di potatura delle piante, come avvenuto in piazza Beato Michele ma non solo: “In alcuni casi si è dovuto abbattere le piante in quanto secche, ma è intenzione del comune – spiega ancora Onesti – procedere ad uno studio approfondito di un piano di piantumazione riguardante il territorio comunale, laddove c’è maggiore necessità”.

E’ stata conclusa infine la gara di appalto ‘per l’intervento per oltre 500 mila euro per la regimazione delle acque meteoriche del Piangrande, per combattere il dissesto idrogeologico dell’area. La gara l’ha vinta la ditta Bosi e Picchiotti. Al momento è in corso una verifica dell’aria per organizzare l’operazione che comunque vedrà aprire il primo cantiere nella zona di loc. Luchi a Mologno, per poi risalire la sponda fino in Piangrande.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*