Da Cucchi alla Siria: due settimane sui diritti umani

-

LUCCA – Un momento di comunità in piazza Grande, uno spettacolo teatrale dedicato a Stefano Cucchi, e ancora film, musica e presentazioni di libri. E’ davvero ricco e partecipato il programma che la Città di Lucca dedica quest’anno alle giornate intorno al 10 dicembre: in cui, in tutto il mondo, si ricorda la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

La rassegna, dal titolo “Costruire diritti è costruire la Città”, si articolerà per ben due settimane, ed è promossa da Comune e Provincia, assieme a numerose associazioni e organizzazioni del territorio: tra cui Croce Rossa Italiana di Lucca, CGIL, Caritas diocesi di Lucca, Libera, Amnesty international, ARCI, Conpartecipo, CEIS, LuccAut, Equinozio, Cineforum Ezechiele 25,17, la Città delle donne, Centro donna Lucca, associazione Don Franco Baroni e Maschile Plurale, Scuola della Pace. Gli appuntamenti sono stati presentati sabato mattina, a Palazzo Orsetti, dal referente del sindaco di Lucca per i diritti Daniele Bianucci, dall’assessora alle politiche di genere Ilaria Vietina, dall’assessore alla cultura Stefano Ragghianti, da Rossana Sebastiani dirigente della Provincia di Lucca e dai rappresentanti delle associazioni coinvolte.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*