Quarant’anni di Sagra del Maiale

-

SAN PIETRO IN CAMPO – Ieri sera, sabato 17 agosto, è partita l’edizione del quarantennale della sagra del Maiale di San Pietro in Campo.

Una partenza col botto con tantissima gente che fin dall’orario di apertura alle 19  ha preso d’assalto San Pietro in Campo per partecipare a questo evento gastronomico che ogni anno si distingue per la qualità del cibo proposto e per l’organizzazione.

Durante la serata, accompagnata anche dal ballo con l’orchestra I Ciao, c’è stato anche un momento per festeggiare insieme a tutti i componenti del comitato paesano che organizza la sagra, i quarant’anni della manifestazione. Per l’occasione era presente, a portare i saluti dell’Amministrazione Comunale, il vice sindaco Vittorio Salotti oltre alla consigliera Beatrice Balducci ed all’assessore Francesca Romagnoli.

Come detto l’afflusso di gente alla prima serata di sabato 18 agosto è stato davvero notevole  e tutto è filato via molto bene con una organizzazione, quella del Comitato paesano di San Pietro in Campo e di tutti i volontari, tra i quali tanti giovani, che è stata perfetta. Anche il tempo ci ha messo lo zampino con una serata piacevole e non troppo calda

Piatto forte della sagra come sempre i grigliati di carne di maiale, i fegatelli, gli stinchi ma anche tante altre bontà, cucinate a regola d’arte e servite nell’area degli impianti sportivi di San Pietro in Campo.

Ora si replica questa sera, domenica 18 agosto e poi si fa il bis anche nel prossimo fine settimana il 24 e 25 agosto sempre dalle 19, ma da non perdere sono anche gli appuntamenti infrasettimanali del 20 agosto con la serata dedicata al fish and chips e del 22 con una serata di beneficenza per sostenere Amatafrica e musica con dj.

Da sapere che per i due appuntamenti infrasettimanali bisogna prenotare (3479086584, 3296679200, 3396521930).

Tag: ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.