“Gli occhi azzurri e poi” di Alessandra Burzacchini al circolo ACLI di Barga sabato 23 marzo

-

Proseguono i pomeriggi letterari de “Il Circolo”, organizzati da Unitre Barga, Cento lumi e Tra le righe con il patrocinio del Comune di Barga, sabato prossimo 23 marzo alle ore 16.30, presso il circolo Acli “Rita Levi Montalcini” con la presentazione de Gli occhi azzurri e poi di Alessandra Burzacchini. L’incontro sarà condotto da Paola Stefani.

L’autrice, che vive a Carpi, in provincia di Modena, ma ama molto la Toscana e da diversi anni non manca di essere presente ogni 10 Agosto a Castelvecchio per la serata pascoliana, era già stata nostra ospite nello scorso anno quando venne a proporci il romanzo “Sulle tamerici salmastre”.

Questa volta si tratta invece di una raccolta di racconti ambientati in epoche diverse, ma soprattutto negli anni Settanta, un’epoca che rivive in diverse storie  accompagnate dalle parole e dalla musica di Lucio Battisti, Roberto Vecchioni e David Bowie e dalle citazioni tratte da Jesus Christ Superstar o da La Bella Addormentata, con protagonisti adolescenti che rappresentano i sogni e i turbamenti tipici della loro età, o personaggi un po’ più adulti che sullo sfondo di quegli stessi anni vivono incontri, delusioni e rimpianti. Ci sono tuttavia alcune eccezioni, come il lungo racconto ambientato in tempo di guerra in cui una coraggiosa dottoressa salva diverse vite umane mettendo a rischio la propria, o quello autobiografico in cui l’autrice descrive con un’ironia che sfiora la comicità la sua settimana tipo, ai giorni nostri, divisa tra un lavoro molto amato e una famiglia adorata quanto impegnativa. Piccole storie di vita quotidiana capaci di farci sorridere ed emozionare, ma anche di offrirci punti di vista diversi e di farci riflettere sui valori e i significati della vita.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*