Essere donna oggi

-

Dal 7 al’8 ottobre si terrà a Gallicano (Lucca) la seconda edizione del festival e premio letterario nazionale Essere donna oggi, dedicato alla donna e promosso da  Comune di Gallicano, Tra le righe Libri, associazione culturale L’aringo. Sul palco Nadia Muscialini, Catia Donati, Stefania Adami, Catia Gonnella, Sofia Dini, lo spettacolo “Io mi chiamo Valentina” e le finaliste e finalisti presenti sull’antologia.
L’evento ha ricevuto il Patrocinio della Camera dei Deputati.

 

L’idea di creare un premio e un festival letterario – con il Patrocinio della Camera dei Deputati -, che possano lavorare sulla tematica della donna e delle relazioni di genere nella società contemporanea, offre numerosi spunti di riflessione. Il primo è legato proprio all’urgenza della trattazione. Negli ultimi anni la sfera femminile appare sempre più terreno di confronto duro e scontro, le vittime del femminicidio aumentano tra l’indignazione sterile e l’accettazione del danno.

Dunque c’è l’urgenza di “parlare” di donne e di raccontare le loro storie, il loro mondo, affinché diventi realmente il mondo di tutti. Il secondo spunto è didattico ed educativo, il concorso letterario nasce per “vivere” e animarsi nelle scuole, tra i banchi degli alunni, con il preciso scopo di mettere in condizione gli adolescenti di avere tutti gli strumenti utili al fine di creare rispetto, eguaglianza, tutela. Infine il terzo punto è puramente letterario; raccontare il presente con i mali, le storture, le ingiustizie, le prevaricazioni, i silenzi, le omertà, significa costruire il futuro e i libri da sempre rappresentano le bussole per orientare le società verso il bene. Ecco il concorso letterario nasce con questo scopo: favorire la conoscenza abbattendo gli steccati dei pregiudizi e delle ignoranze.

Promotrice del Premio “Essere Donna oggi”, che nell’edizione 2017 ha il Patrocinio della Camera dei Deputati, è l’Amministrazione Comunale di Gallicano – Assessorato alla Cultura. Organizzano l’evento l’Associazione “L’Aringo” e Tralerighe libri editore.

Il Comune di Gallicano ha voluto istituire questo premio letterario con un duplice scopo: valorizzare la letteratura al femminile e stimolare la produzione di testi legati alla violenza di genere. Entrambi costituiscono un punto di partenza per un percorso che il Comune intende perseguire a vari livelli sull’uguaglianza di genere e il rispetto dei diritti umani e anche per onorare la memoria di Vanessa, una giovane concittadina vittima di un crudele femminicidio avvenuto nel 2009.

Il programma di “Essere Donna Oggi 2017” prevede l’insieme di forme d’arte come la scrittura, la fotografia, il teatro, che unite possano far meglio capire il tragico fenomeno della violenza di genere.

Sul palco la fotografa Stefania Adami, la psicologa Nadia Muscialini (tra le fondatrici del Soccorso Rosa), la dirigente scolastica Catia Gonnella (ISI Barga), Sofia Dini (servizio sociale), Catia Donati e Maria Grazia Forli, lo spettacolo musical di Anna Furno e Salvo Punzo“Mi chiamo Valentina”. Oltre alla premiazione dei racconti e delle poesie migliori sarà inaugurata la “Panchina rossa”, dedicata a Vanessa Simonini vittima di femminicidio, posta presso il Giardino dei Vecchi Pozzi nel viadotto di Gallicano. Un segno e testimonianza visiva per tutti i cittadini per ogni giorno dell’anno.

Inoltre alcuni giorni prima dell’evento verranno distribuiti gratuitamente in un grande Bookcrossing a Gallicano i libri del Premio Internazionale Nabokov 2016. Il Premio Nabokov intende in questa maniera sostenere la due giorni letteraria facendo girare liberamente i libri di tanti scrittori e scrittrici.

 

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*