Piazzette. L’inizio è OK

-

A parte l’imprevisto di una pioggia inattesa quanto breve, che comunque ha scoraggiato forse qualche visitatore della festa, sono iniziate al meglio “Le piazzette di Barga” nuovo nome per la festa del centro storico organizzata da Pro Loco, Comune di Barga, associazioni aderenti e locali pubblici del Castello.

La pioggia di tardo pomeriggio aveva fatto temere per un avvio complicato ed invece, a parte qualche defezione tra il pubblico, , tornato il sereno, la festa ha preso regolarmente il via. In giro per le varie piazzette ci ha colpito in particolare la cura con cui sono state allestite e la varietà della proposta con tante belle novità a cominciare dal Filecchio Frates Calcio con la collaborazione dei Polentari di Filecchio in piazza del Sargentone, con il loro piatto forte, per continuare con il GS Barga, con la piazzetta delle Mura denominata GSummer Barga, molto frequentata dai giovani, per andare avanti con la piazzetta del Barga Jazz Club davanti al teatro, con musica ed accoglienza di qualità, per finire con un tocco di street food grazie alla Vispa Teresa posizionata fuori da Porta Reale in rafforzo al Bar del Paolo Gas per l’accoglienza a chi giungeva nel castello.

Bene anche le altre tradizionali proposte, a cominciare dalla Vignola, sotto il Duomo, a cura della Parrocchia, dalle frequentatissime Piazzetta San Felice, a cura degli Spartans Amatori di Castelvecchio e le terrazze delle stanze della Memoria, molto rock, a cura dei Gatti Randagi.

Tanta gente anche in piazza del Comune dove era in corso la prima serata del Tra Le righe di Barga con l’autore Giampaolo Simi ed una serata tra jazz e noir, in Piazza Angelio a cura dell’Osteria e con la musica del sempreverde Jeoff, lungo via di Mezzo con le proposte gastronomiche a cura dell’Associazione Filo d’Arianna e Scacciaguai; in piazza della SS Annunziata con l’accoglienza tipica della Locanda di Mezzo – La Gelateria; dentro Porta reale con l’atmosfera e la cucina dell’Altana.

Tanta la musica in programma ed alla fine tante occasioni per divertirsi e rilassarsi. E soprattutto, come detto, tanta cura nell’accoglienza e nell’immagine proposta dalle piazzette edizione 2017. Un bel plauso se lo meritano tutti gli organizzatori delle piazzette e naturalmente anche la Pro Loco per il lavoro di coordinamento portato avanti.

Tra le note di colore, l’apertura di qualche temporary shop, come quello di Jeans e Strass delle sorelle Casci lungo via di Borgo, mostre d’arte ed anche la sorpresa del Crooner, del cantante confidenziale in giro a proporre melodie e musica tra i tavoli dello Scacciaguai. Si chiama Ed Norris.

La festa comunque non è che all’inizio e di occasioni per frequentarla e viverla, e quindi vivere come si deve il centro storico di Barga, ce ne saranno tante da qui fino al 25 luglio prossimi. Non mancate.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.