Grande spettacolo e tanta buona musica per la finale di Fornaci in canto

-

Con tante belle cose da mettere a bilancio, a cominciare dalla ottima novità della band di accompagnamento ai cantanti, si è conclusa stanotte l’edizione numero nove di Fornaci in canto decretando i migliori “Kids”, “Cantanti” e “Cantautori” dell’edizione 2017.

L’ultima sera, come c’era da attendersi, è stata un grande spettacolo, con i concorrenti selezionati nelle serate precedenti in ottima forma ed un pubblico da grandi occasioni, complice anche via della Repubblica chiusa al traffico. Il tutto molto ben condotto da Stefano Barsotti e Lucia Morelli.

Affatto semplici le prove per i concorrenti che, dopo una prima esibizione con brani a loro scelta, sono stati selezionati in tre per categoria e poi, per convincere la giuria, hanno affrontato ciascuno una seconda prova: esibizione a cappella per i “kids” (Irene Lazzareschi, Caterina Landucci e Mariasoell Barelli); esecuzione di un brano per i cantanti (Tatiana Paggini, Alessia Berlingacci, Vittoria Tampucci, Federica Fabozzi); improvvisazione su tre parole scelte su una serie fornita dall’organizzazione per i cantautori (Giulia Ventisette, Melissa Coppola e Roberto Franchi)

Sullo sfondo come detto un pubblico immenso e l’attenta giuria di qualità, presieduta quest’anno dall’ospite speciale della serata, Antonio Maggio, vincitore di Sanremo giovani 2013. Con lui, tra gli altri, anche uno dei vincitori delle passate edizioni, Andrea Maestrelli.

Entrambi non si sono risparmiati e solo saliti sul palco per esibirsi, ricevendo applausi convinti da tutti i presenti.

Tra gli ospiti della serata anche i componenti della Hip-Hop Corn, e come detto anche una qualificatissima band che ha accompagnato nella prima fase della serata i brani dei cantanti dal vivo (Daniele Giuntoli al pianoforte e tastiere, Luca Giovacchini alla chitarra, Alessandro Rizzardi al sax, Simone Amato alle percussioni, Francesco Bertolucci al contrabbasso). Un esperimento, visto che era una novità, pienamente riuscito e che senza dubbio verrà ripetuto anche per la decima edizione.

Dopo una lunga suspense i verdetti della giuria e la consegna dei premi, consistenti in targhe di merito e borse di studio per proseguire nel perfezionamento musicale.

La miglior presenza scenica è stata ritenuta quella della piccola Mariasoell Barelli, che si è classificata anche seconda anche nella categoria Kids. Il premio Elio Rigali è andato invece alla piandicoreglina e bravissima interprete Alessia Berlingacci che ha vinto anche il premio Piazza IV Novembre e si è aggiudicata il secondo posto nella categoria canto;

Il premio città di Barga è andato invece a Giulia Ventisette, quello per il miglior inedito a Melissa Coppola e quello di improvvisazione a Roberto Franchi, mentre la fornacina Valentina Giannotti si è aggiudicata il premio Edge essendo stata la più votata online.

Ultimi responsi sono stati naturalmente quelli più attesi, le “classifiche” per categoria:
Vince la categoria Kids Irene Lazzareschi seguita da Mariasoell Barelli e Caterina Landucci;

Vince la categoria Canto la bravissima Tatiana Paggini seguita da Alessia Berlingacci e Vittoria Tampucci;

Vince la categoria cantautori Giulia Ventisette seguita da Melissa Coppola e Roberto Franchi.

Fornaci in…canto è stato reso possibile dall’impegno di Massimo Salotti e Lucia Morelli (venti d’Arte) con la collaborazione dell’amministrazione comunale – Gianpiero Passini in primis – e si è tenuto sullo splendido palco allestito in Piazza IV Novembre, in una bella cornice; grazie anche alla collaborazione di tanti volontari che sostengono la manifestazione ed anche al sostegno degli sponsor tra i quali Chiggiato Trasporti e Farmacia Simonini.

La finalissima di Fornaci in canto 2017 andrà in onda nei prossimi giorni su NOI Tv, media partner della serata.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.