Caso Viglione. Per Tognarelli l’ASL non ha avuto rispetto delle istituzioni e della gente

-

Anche Francesca Tognarelli, consigliera comunale, ma inq uesto caso quale presidente del Comitato in difesa del cittadino di Barga, interviene sulla vicenda delle dimissioni del dott. Viglione e sulle preoccupazioni per il futuro del reparto maternità di Barga.

“L’ASL – afferma la Tpgnarelli – non ha avuto rispetto né delle istituzioni, né dei cittadini. Perché tenere nascosto sino ad oggi una questione così delicata e preoccupante? Perché l’ASL non dice le vare ragioni per cu il dott. Viglione si è dimesso?

Forse – continua – per mancanza di personale, per tagli troppo drastici, per mancanza di attrezzature adeguate, per la gestione punto nascita San Francesco-San Luca, per risparmi sulla pelle dei cittadini?”

La Tognarelli si dice dubbiosa anche sule garanzie dell’ASL di voler mantenere inalterata l’organizzazione del punto nascita di Barga: “Senza niente togliere al nuovo responsabile dott. Mario Nuzzi, ma ci risulta che sia più un esperto di budget, di organizzazione e comunicazione e di relazioni tra componente medica e vertici aziendali. Ha insomma la giusta esperienza per portare avanti al meglio questo reparto visto che l’ASL di questo parla poco?”

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.