Gli architetti pistoiesi alla scoperta di KME e dei prodotti in rame per l’edilizia

-

Il rame come copertura e come importate soluzione per l’edilizia e per l’arredo. Una soluzione innovativa, di notevole qualità e dalla durata praticamente illimitata, soprattutto come alternativa per la copertura degli edifici. Un mercato al quale si rivolge anche la produzione di KME e dello stabilimento metallurgico di Fornaci.

In tale ambito uno dei numerosi eventi informativi che KME organizza per gli addetti ai lavori, si è svolto oggi a Fornaci con la partecipazione di venticinque architetti dell’Ordine di Pistoia. Un vero e proprio corso di formazione, possibilità offerte dal rame e sulle soluzioni tecnologiche esistenti per il suo utilizzo, organizzato dall’ufficio Architectural Solutions di KME in stretta collaborazione con l’Istituto italiano del Rame, associazione no-profit che opera per la promozione e lo sviluppo degli impieghi del rame e delle sue leghe attraverso l’informazione e la divulgazione tecnico-scientifica.

Gli architetti dell’ordine di Pistoia sono stati accolti stamani presso i locali della scuola lattonieri gestita da KME. A presentare i prodotti e tecnologie studiate dall’azienda, Simone Alberi, responsabile del settore Architectural Solutions; ed i rappresentanti dell’I.I.R.

Dopo la parte teorica gli architetti pistoiesi hanno preso parte anche ad una visita ai reparti produttivi dello stabilimento di Fornaci che si è svolta nel pomeriggio.

Tag: , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.