Arciconfraternita. Tanti impegni e progetti in porto anche nel 2013

-

Come tutti gli anni l’Arciconfraternita di Misericordia di Barga ha reso noto il bilancio delle principali iniziative e dei progetti realizzati durante l’anno precedente.
Ci ha pensato il Governatore Enrico Cosimini (nella foto) con un resoconto inviato a tutti gli iscritti che sono ben 699.
Tra i primi impegni quelli relativi alla manutenzione della parte del cimitero di Barga di proprietà del sodalizio.
E’ stata rifatta tutta la copertura delle Cappelle che si trovano a destra ed a sinistra della chiesa principale. Dopo l’iter burocratico con il comune l’Arciconfraternita ha avuto la concessione del terreno per la costruzione di un blocco che ospiterà cento loculi; lavori che dovrebbero terminare in questi mesi
Lavori di manutenzione ordinaria sono stati eseguiti anche presso la chiesa di San Felice gestita dall’Arciconfraternita.
Tra gli impegni più lodevoli portati avanti l’attività del Gruppo dei volontari ospedalieri, all’interno dell’ospedale San Francesco, nelle U.O. di medicina e di riabilitazione.
I volontari prestano il proprio servizio aiutando i pazienti bisognosi al momento dei pasti, o prestando il proprio tempo facendo attività ricreative e aiutando i malati nelle loro necessità.
I Volontari della Misericordia sono attivi anche al di fuori dell’ospedale, supportando con la propria presenza od assistenza alla necessità dei bisogni di chi si sente od è solo.
Continua inoltre nelle scuole l’attività dello sportello “Scuola e Volontariato” che serve a far conoscere ai giovani il mondo del volontariato.
Gestito dalla Misericordia è anche il centro di Ascolto per la prevenzione dell’usura dove i volontari si incontrano con persone in situazioni economiche difficili, inoltrando le pratiche alla “Fondazione Toscana Prevenzione Usura”. Alcune di queste pratiche sono state accolte ed hanno permesso, a chi si trovava in difficoltà, una situazione meno grave. L’ufficio, presso la sede in via della Speranza, chiesa San Felice, è aperto il mercoledì mattina o su appuntamento, tel. 0583 722209.
Sempre per andare incontro a chi è in difficoltà economica, l’Arciconfraternita fa parte del progetto “Dare credito all’inclusione sociale”: prevede di dare un massimo di 3 mila euro a chi si trova a dover sostenere una immediata ed urgente spesa e non ha disponibilità.
Altro impegno è quello di occuparsi della gestione, per conto della parrocchia, del Centro di Accoglienza San Francesco. In queste stanze possono soggiornare, i familiari dei pazienti dell’ospedale. Questa comoda struttura permette l’assistenza diretta al malato da parte di un familiare.
Intanto continua il rinnovo delle iscrizioni per l’anno2014.
Resta fermo a € 10,00 l’importo da versare. L’iscrizione al sodalizio dà peraltro diritto ad un rimborso delle spese funebri alle famiglie dei Confratelli e delle Consorelle defunte, iscritte all’Arciconfraternita almeno da due anni, fissato in € 130,00.
Maggiori informazioni: Arciconfraternita di Misericordia di Barga – Via della Speranza – Chiesa di San Felice – 55051 Barga – Tel. 0583 722 209 – Fax 0583 710 953 – arcimiser.barga@tin.it

Tag: , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.