Carnevale fuori stagione? E’ il bicitruzzo!

-

Chi, questa mattina, è passato per via della Repubblica a Fornaci deve essersi chiesto cosa ci facessero dei coriandoli sul marciapiede.
Carnevale è lontano ed è da escludere uno sversamento accidentale degli stessi sulla carreggiata. E allora?

Allora è quel che rimane del Bicitruzzo, il carnevale fuori stagione che da qualche anno a questa parte si festeggia Fornaci per ingannare l’attesa tra un fine settimana e l’altro di agosto a Fornaci.

Come suggerisce il nome, la prima regola per partecipare al Bicitruzzo è quella di avere una bici “truzza”, unico mezzo consigliato durante la serata che di solito, ha un crescendo alcolico.

L’appuntamento per il Bicitruzzo 2013, andato in scena mercoledì 31 luglio, era per tutti al caffè Dejavu in via della Repubblica dove, sul far dell’aperitivo, hanno cominciato confluire pirati, clown, personaggi della letteratura (avvistati con certezza Tom Sawyer, Peter Pan e Trilly Campanellino, Cappuccetto Rosso e il Lupo) ed una vasta squadra di hawaiane in gonnellino di paglia. Tutti o quasi rigorosamente in sella a biciclette possibilmente truzze, agghindate, addobbate, bizzarre; qualcuno addirittura con passeggino e/o carrozzina porta bebè.

Il gioco sta nel trovarsi, ridere uno dell’altro, scherzare, brindare e poi sfilare, fieri e senza timore, per la lunga strada principale scampanellando quanto più possibile. Le tappe previste dopo il Deja Vu sono state la pizzeria Le Piramidi, dove questi insoliti i ciclisti si sono ripresi dalle fatiche pedalatorie, e la Bottega del Fattore, dove la serata ha trovato la sua massima espressione e conclusione a suon di brindisi e di un ricco buffet.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.