Agosto a Fornaci: teatro e letteratura incontrano lo shopping

-

Venerdì 2 agosto alle 21.00, nell’ambito di Agosto a Fornaci, sbarcano in piazza IV novembre i Match d’improvvisazione teatrale. Si tratta di una forma di espressione teatrale nata in Canada ovviamente basata sull’improvvisazione: due squadre di quattro attori si sfidano su di un palcoscenico che riprende il layout di un campo di Hockey su ghiaccio, sport nazionale canadese, su temi sorteggiati di volta in volta dall’arbitro oppure suggeriti dal pubblico. La serata sarà accompagnata da un musicista, anche lui improvvisatore e da un gran cerimoniere che illustrerà i vari momenti del match.

Si mormora che l’invenzione dei match d’improvvisazione teatrale abbia mandato su tutte le furie la nobiltà del teatro che si riunì d’urgenza per prendere provvedimenti; Amleto si fece scuro non solo nell’abito ma pure nel viso, Cyrano di Bergerac non esitò ad armarsi, Oreste si appellò alla dignità, questo nuovo gioco toglieva al testo scritto il rispetto e la sacralità, ma per fortuna arrivò Arlecchino che da bravo commediante dell’arte ricordò a tutti che lui improvvisando aveva girato il mondo.

Il pubblico sarà parte attiva e determinante per l’esito della sfida infatti il punteggio sarà assegnato in base alle votazioni degli spettatori che alla fine di ogni sketch esprimeranno la loro preferenza per una delle due squadre, quindi chi ha voglia di rischiare deve essere partecipe, l’ingresso è libero e nel dubbio si improvvisa.

I match d’improvvisazione teatrale giungono per la prima volta in Valle del Serchio grazie alla volontà del Cipaf e del suo presidente Guido Santini e verranno messi in scena dagli attori della Lega Italiana Improvvisazione di Firenze.

Ad una così intensa serata di teatro ne seguirà, sabato 3 agosto, una dedicata invece alla letteratura. Alle 18.00 presso la Bottega del Fattore in via Medi avverrà infatti la presentazione di Omaggio a Fornaci di Barga(Ivano Stefani), Il mio primo capodanno (Laerte Neri), Una vita dietro la macchina da presa (Graziano Salotti), Ragnatele di Vita (Neva Biagiotti e Carmela Mantegna). L’evento prende il nome di “aperilibro”, dato che gli intervenuti potranno seguire le presentazioni in pieno relax sorseggiando del buon vino.

In entrambe le serate via della Repubblica sarà chiusa al traffico ed i negozi rimarranno aperti fino alla mezzanotte, e tante piccole e grandi manifestazioni faranno da cornice ai due eventi primari.

Segnaliamo, tra le altre, l’iniziativa dell’Arca della Valle che sabato 3 agosto (ore 21.00) in via della Repubblica proporrà uno spettacolo “a sei zampe” con l’esibizione circocinofila dei clown Sara e Micky, i quali insegneranno anche i rudimenti di un buon rapporto cane- bambino.

Tag: , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.