L’Arca della Valle in visita al canile di Prato

-

Ecco un commovente resoconto del viaggio fatto a Prato da parte dei volontari dell’associazione a difesa degli animali L’Arca della Valle, partiti per consegnare quanto raccolto in favore dei cani del “Rifugio”, rimasto danneggiato durante l’alluvione del mese scorso.”Siamo partiti nel pomeriggio con due macchine stracolme di coperte, stracci vari, mangime, due confezioni di medicinali, secchi, detersivi, integratori vari e 120 euro di donazione.Siamo arrivati a Prato nell’ex maneggio dove, attualmente, sono ricoverati i 150 cani scampati all’alluvione e ci ha ricevuto Monica, una volontaria del canile. Fortunatamente abbiamo constatato che i cani ricoverati stanno bene. Sono cani prevalentemente anziani e sono assistiti e curati con amore e dedizione.
Monica ci ha comunicato che nei primi giorni di febbraio tutti i cani torneranno al canile “il Rifugio” e che, nel frattempo, ci sono state fortunatamente delle adozioni. Abbiamo visto tante persone che passeggiavano con i cani al guinzaglio nei prati del maneggio.
Siamo tornati indietro con una leggerezza derivante dall’aver potuto verificare che esistono persone meravigliose che si dedicano con amore a queste povere creature.
L’immagine che ci è rimasta nel cuore: un signore che, con pazienza, dava da bere attraverso una siringa ad un vecchio cane traballante e dopo ha posizionato il “nonnino” tra le sue gambe e lo ha aiutato a fare qualche passo.
La commozione è stata inevitabile ma comunico che i cani alluvionato stanno bene !”
L’Arca della Valle ringrazia tutti coloro che hanno contribuito alla raccolta.Sonia Ercolini

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.