Vandali in azione a Mologno

- 1

Ci risiamo, come purtroppo triste tradizione. Ancora una volta, la stazione di Mologno è stata presa d’assalto da vandali senza scrupoli che, in attesa del treno diretto a Lucca, per ingannare la noia non hanno trovato di meglio da fare che distruggere la sala d’attesa, nei cui locali sorgono anche un ufficio postale molto frequentato da un’utenza proveniente anche dai paesi limitrofi e una biglietteria ferroviaria provvista di ufficio informazioni.
Alle 13,30 quindi, in pieno orario d’uscita di scuola, alcuni studenti (ancora non identificati) hanno rotto il grosso vetro che dà sulla piattaforma, dileguandosi a tempo di record al sopraggiungere del convoglio diretto nel capoluogo. Un rumore sordo colto dai pendolari in attesa del treno, e poi il nulla. Ad accorgersi del misfatto sono stati alcuni residenti del posto, che subito hanno avvisato le forze dell’ordine, sopraggiunte quasi subito per il sopralluogo. E’ mancata la flagranza, ma le indagini sarebbero ben circoscritte. In quelle ore del giorno, la stazione di Barga-Gallicano è frequentata per la maggior parte da giovani studenti. Tra l’altro, proprio per garantire maggior sicurezza e decoro alla struttura, di recente è stata istituita la chiusura notturna dei locali, nella fascia oraria 22,30-5,30. Ossia, subito dopo l’ultima corsa e in prossimità del primo convoglio mattutino. Adesso la gente, esasperata da questi continui attacchi, sta pensando di raccogliere le firme per avere la videosorveglianza.

Tag: , ,

Commenti

1


  1. vandalismi.
    i paesani di mologno vogliono le telecamere di sorverglianza alla stazione per smarcherare i vandali. mi sembra una legittima richiesta. non solo alla stazione devono essere installate,ma anche in tutti quei luoghi dove si radunano persone, e non ci sono persone addette perchè, come per la stazione di mologno, non c’è più il personale delleff.ss. che ci lavora. sicuramente è una spesa per la comunità, ma servirebbe ad indiduare in vandali e servirebbe come deterrente, e quindi una spesa utile e darebbe i suoi frutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.