Replica di Spazio Libero a proposito della tassa sui rifiuti

- 5

Il gruppo Spazio Libero risponde all’Assessore Salvateci ed al Sindaco Marco Bonini a seguito del loro intervento riguardo l’aumento del 20% della TARSU nel Comune di Barga esprimendo le seguenti considerazioni: 1) Come dice l’Assessore Salvateci l’aumento della TARSU è stato “voluto dalla passata amministrazione”. Forse non tutti ricordano che nell’attuale maggioranza ci sono ben NOVE consiglieri dell’amministrazione Sereni (lo stesso sindaco Bonini, Giovannetti A., Giovannetti G., Nardini, Salotti, Pia, Onesti, Boggi e Caselli) che sono quindi, tutti o in parte, proprio coloro che, nell’ultimo consiglio comunale, svoltosi fra l’altro in piena campagna elettorale, hanno votato ed approvato l’aumento della tassa sui rifiuti. Voler scaricare la colpa di questo aumento sull’amministrazione passata ci sembra quindi volersi prendere gioco dei cittadini, visto che questo aumento c’è stato proprio grazie ai voti dei suddetti consiglieri.
Fra l’altro, visto che lo hanno deliberato in campagna elettorale, per quale motivo non hanno spiegato questo aumento ai cittadini nei numerosi incontri fatti per richiedere il voto?
2) Come da documento comunale del 2005, contenente gli appunti al bilancio previsionale di detto anno, al punto 4, l’Amministrazione Sereni, quindi i consiglieri suddetti, ritenendo insopportabile la spesa per la Tarsu allora prevista in complessivi € 1.816.000, avevano previsto di “ridurre detta spesa fino ad un massimo complessivo di € 1.666.000″.
Motivo questo per cui fu tolto l’appalto alla Severa, che non poteva garantire questi costi, ed indetta la gara di appalto vinta dalla società AIMERI, attuale fornitrice del servizio e, a quanto pare, unica partecipante alla gara in questione.
Ci domandiamo ora come, in soli tre/quattro anni, questo costo sia potuto arrivare a superare la cifra di 1.900.000, nonostante la raccolta differenziata nel nostro comune sia notevolmente aumentata rispetto all’anno 2005.
3) Per ultimo vorremmo sapere il senso e i risultati di tutti i numerosi incontri fatti dagli allora (ed attuali) consiglieri di maggioranza (vedi Nardini in Mologno, Boggi a Filecchio e Ponte all’Ania etc. etc) per spiegare i vantaggi, anche economici, di una buona raccolta dei rifiuti. Riteniamo di poter dire che molti cittadini si sono impegnati in questo, ma i vantaggi promessi (fra cui il famoso sconto del 5% per il compostaggio di cui parla anche Salvateci), come possono essersi tradotti in così breve tempo in un aumento del 20%? Che conti erano stati fatti allora?

Il nostro gruppo di opposizione e tutti i cittadini attendono risposte sollecite e concrete.

Commenti

5


  1. ancora in attesa di risposte
    Anche noi cittadini siamo in attesa di risposte.Magari il difensore civico ci potrebbe dire qualcosa in merito?


  2. 2010,TARSU ALTRO AUMENTO 20%
    Buongiorno a tutti, vorrei segnalare il servizio eseguito da noi tv in questi giorni in cui si annunciava l’aumento Tarsu del 20% a livello regionale a tutti i comuni che non hanno raggiunto il livello di riciclaggio fissato. Come ben sappiamo Barga è tra questi e quindi per il 2010 avremo un altro aumento del 20% e come diceva il servizio in televisione, visto che Barga anche quest’anno ha avuto l’aumento per l’anno prossimo, se il comune non interviene avremo un aumento del 40% in due anni.Il destino potrebbe peggiorare visto che per il 2011 e 2012 sono previsti traguardi più ampi (fino al 55%) e si rischierebbe cosi ulteriori aumenti.A presto


  3. La Tarsu, già dimenticata?
    e queste risposte che attendevamo?la partecipazione e la trasparenza dove staranno di casa?

  4. Alfredo Ghiloni


    ..tutto tace.
    ..a mio modesto avviso in consiglio comunale ci sono dei comodissimi rilassanti cuscini che in base “all’alzata di mano, al silenzio e al tutto va bene” si riempiono di gettoni presenza. Maggioranza e opposizione, dove è l’opposizione? le tasche dei cittadini continuano ad avere buchi come in qualche “altra parte”.


  5. Tarsu & so on
    Mi sa che dopo appena cinque mesi il Puntaspilli sia morto di inedia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.