Cartoline da Barga. Arte e cultura nel borgo con un talk show

-

Partirà domenica 9 agosto 2009 da Piazza dell’Annunizata la nuova iniziativa culturale voluta da Arturo Nardini, Presidente Commissione Sviluppo Economico e Turismo della Provincia di Lucca, che coinvolgerà Barga e il suo territorio. Cartoline da Barga. Arte e cultura nel borgo è il titolo del talk-show itinerante che occuperà, di volta in volta, uno spazio sempre diverso della cittadina barghigiana e che affronterà i temi più attuali di cultura, economia, arte e società.
Ospiti prestigiosi, di competenze differenti, saranno chiamati a confrontarsi su argomenti contemporanei proprio attraverso le proprie specificità ed esperienze personali. “L’idea è quella di far scoprire o ri-scoprire – afferma Arturo Nardini – la città di Barga da ottiche differenti e di far aumentare l’interesse turistico per un luogo unico al mondo. Il nostro vuole essere un salotto culturale che affronta temi di interesse collettivo attraverso l’interazione con il territorio”.
L’iniziativa è suggestiva e ambiziosa: cambiare location ogni volta vuol dire far scoprire angoli sempre nuovi della città, raccontare Barga in modo non convenzionale e permettere, ad un pubblico curioso ma non necessariamente esperto, di partecipare attivamente agli incontri-dibattiti, con la possibilità di rivolgere domande agli ospiti che di volta in volta si alterneranno. “La Toscana – continua Nardini – detiene oltre il 70% del patrimonio artistico del mondo. In un momento faticoso, a livello economico, come quello attuale abbiamo il dovere di sfruttare meglio la nostra ricchezza naturale, i nostri valori aggiunti artistici e le nostre menti illuminate e creative. Questa iniziativa ha come obiettivo proprio quello di diventare uno strumento utile, di per sé, per la conoscenza della città, ma anche quello di offrire, almeno in teoria, altri mezzi per lo stesso fine”.
I primi due appuntamenti prevedono temi affascinanti, stimolanti e molto attuali. Si parte domenica 9 agosto 2009 alle ore 17 con “Arte contemporanea e storia. Comunicare il territorio attraverso la cultura”. Un argomento molto dibattuto in questi anni che pone al centro dell’attenzione l’importanza, per un territorio dal grande passato, di investire o meno sulla cultura della nostra contemporaneità.
Domenica 6 settembre 2009, sempre alle ore 17, sarà invece la volta di “Impresa e cultura. Interagire con le aziende”. Anche il rapporto tra arte ed economia è un argomento molto sentito in chiave contemporanea: le pubbliche amministrazioni partecipano sempre meno alla vita culturale delle città e, a quanto pare, le fondazioni bancarie hanno dovuto ridurre i contributi per le iniziative artistiche. Visto che, in un momento di recessione economica, le sponsorizzazioni diventano utopia, non resta che lavorare a fianco delle imprese producendo progetti artistici specifici che possano, in poco tempo, diventare preziosi strumenti di marketing: “Crediamo nel futuro e nella cultura: queste iniziative – conclude Nardini – non solo sensibilizzeranno molte persone, ma dimostreranno, se ancora ce ne fosse bisogno, che la risposta ai molti problemi che affliggono il nostro paese è molto più vicina di quanto si possa credere”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.