Puliamo il mondo nel luogo simbolo della pace

-

Puliamo il mondo; non solo dai rifiuti, ma anche dalle guerre. Potrebbe essere questa la parola d’ordine della manifestazione con la quale il Comune di Barga aderisce quest’anno alla campagna nazionale di Legambiente “Puliamo il mondo”.
Già, perché il luogo scelto per ospitare l’appuntamento barghigiano, organizzato da comune, Legambiente circolo di Barga, Comunità Montana della Media Valle e Comitato Paesano, sarà il piccolo paese montano di Sommocolonia, questo piccolo centro che nelle intenzioni dell’Amministrazione Comunale diverrà presto il “Borgo della memoria”; con l’istituzione di un museo per ricordare l’unica vera battaglia che si sia combattuta in Lucchesia nella seconda guerra mondiale in quel drammatico giorno del 26 dicembre del 1944. Un episodio chiave, che ha ispirato il libro di James McBride, “Miracolo a Sant’Anna” ed il film che è seguito del regista Spike Lee che uscirà tra pochi giorni.
L’appuntamento di Sommocolonia con “Puliamo il mondo” assume quindi questa doppia connotazione come è stato anche sottolineato oggi pomeriggio durante la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa che ha visto la presenza del consigliere Pietro Onesti per il Comune di Barga, del presidente della Comunità Montana, Marco Bonini, del rappresentante regionale di Lega Ambiente, Guido Angelini e della presidente del coordinamento Media Valle, Anna Maria Biagioni.
All’incontro hanno inoltre partecipato l’assessore comunale al turismo Gabriele Giovannetti, la rappresentante del comitato paesano di Sommocolonia Antonella Martinelli e un rappresentante del comune di Coreglia dove si svolgerà un’altra manifestazione di Legambiente.
L’appuntamento di Sommocolonia coinvolgerà i bambini delle classi quarte della scuola primaria di Barga e si terrà il 26 settembre con inizio alle 9,30. Ci sarà una pulizia simbolica nell’area circostante il monumento ai caduti della battaglia del 26 dicembre ’44, presso il monumento Rocca della Pace, nelle vie del centro storico e lungo la vecchia via Ducale. Durante la manifestazione saranno due piccoli quadrupedi – un pony e un asinello per far conoscere ai bambini animali sempre meno diffusi – accompagnati da contadini in costumi d’epoca e dalla “Befana”, a trasportare i rifiuti nei punti di raccolta.
Collaboreranno inoltre all’iniziativa la sezione Alpini di Barga, le guardie dell’ASBUC e l’associazione tradizioni popolari della Befana.

Tag: , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.