LA STORIA DEL “1° MAGGIO” DI FORNACI

-

48 anni di questa manifestazione

La storia del 1° Maggio a Fornaci nasce quarantotto anni fa ed è legata indissolubilmente al Moto Club Fornaci ed all’idea che allora ebbero il presidente Vambo Bonfanti ed i suoi collaboratori.

Era il 1960 ed un gruppo di amici, con Vambo in testa, si ritrovavano per fare “una festa a Fornaci”; una festa che, ripetuta nel tempo, avrebbe scandito una data importante: la “festa del lavoro”.
Se si pensa che sono passati 48 anni, che tra due anni si celebrerà in grande stile il cinquantennale di questo appuntamento possiamo dire che il Moto Club aveva visto giusto e che oggi come allora la festa mantiene lo stesso spirito.
Con il Motoclub nacque allora la Mostra della Motorizzazione, tra gli eventi principe della expo Fornacina. Riunendo i mezzi degli appassionati centari di allora, grazie anche alla collaborazione di piloti del posto, si dette vita ad una prima esposizione di motocicli e Vespa. Tanto è cambiato da allora per questa mostra, ma è rimasto sicuramente invariato l’interesse che richiama a questo appuntamento tanti appassionati di auto e moto e di tutto quello che rappresenta oggi la motorizzzione.
La storia della grande expo non è solo motorizzazione però. Durante gli anni altre associazioni del paese hanno offerto la propria collaborazione, dando un contributo notevole allo sviluppo di questo appuntamento ed insieme contribuendo alla valorizzazione della vitalità fornacina.
Ripercorrendo a ritroso la storia della “festa di Fornaci”, da ricordare, dopo qualche anno, l’affiancarsi al Moto Club del Gruppo Mineralogico, che dette un tocco di cultura alla manifestazione. Nel 1972 nasce poi la Mostra del Fiore, opera dell’allora sindaco Felice Menichini che riuscì a riempire Piazza IV Novembre di fiori e colori. Oggi la mostra si avvale per la sua organizzazione di un’altra associazione fornacina: il Volley Club Fornaci
Alcuni anni più tardi l’Unione Sportiva Fornaci, sotto la presidenza di Gino Giovannelli, aggiunse “Fornaci Arreda” che oggi è meta di interesse.
Infine è arrivata l’Associazione Pesca Sportiva che da alcuni anni organizza una mostra dedicata agli appassionati di questo sport molto diffuso nella nostra valle.
Da sedici anni a questa parte alla “festa” è presente anche la “Metallurgica” di Fornaci, oggi KME che con il suo stand dà prestigio alla manifestazione dato che si tratta dell’unica presenza espositiva dell’azienda al di fuori delle grandi fiere internazionali di settore.
A grandi linee è questa la breve cronologia di 48 anni di “1° Maggio a Fornaci” che ad ogni edizione propone sempre e comunque qualche novità interessante e che è rimasta costantemente al passo con i tempi.
Tra pochi anni festeggeremo poi un anniversario importante: le nozze d’Oro della festa. Il Comitato ci sta già pensando e per allora non mancheranno sicuramente apposite ed appropriate celebrazioni

Nella foto soprauUn’immagine che ci ricorda tanti protagonisti storici del Motoclub Fornaci. Vi sono ritratti i dirigenti, alcuni piloti famosi della nostra terra e con loro anche l’on. Loris Biagioni.Nella foto sono stati riconosciuti in piedi da sinistra: Ruggero Da Prato, Luigi Cordati, Muzio Da Prato, Giovanni Lombardi, Argento Bisio, on. Loris Biagioni, il presidente del Motoclub Vambo Bonfanti, Riccardo Epifani, Saverio Fiori, Antonio Rossi. Seduto, Libero Pellegrini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.