Tag: saisi

- di Redazione

Bocciatura progetto KME, la UILM: “Lavoriamo tutti insieme per il rilancio dell’impianto”

” La prima bocciatura da parte dei tecnici della Regione del progetto di auto produzione di energia elettrica presentato da Kme Italy per lo stabilimento di Fornaci di Barga non deve rappresentare uno stop ma un momento di profonda riflessione da parte di tutti. L’azienda, le istituzioni a tutti i livelli, lavoratori, cittadini e le organizzazioni sindacali devono pensare a come dare un futuro a questo impianto che oggi affronta una profonda crisi, acuita dall’emergenza Covid, ma che rappresenta un pezzo di storia del territorio, che è ancora il più grande della provincia e dà lavoro a 800 persone, compreso l’indotto”. A parlare è il segretario della Uilm area nord Toscana, Giacomo Saisi, che interviene così dopo la decisione della conferenza dei servizi della Regione Toscana di bloccare, almeno per il momento, il progetto di rilancio presentato da Kme Italy per Fornaci. “In attesa di capire quali potranno essere le mosse dell’azienda, compreso un possibile ricorso contro la decisione, ribadiamo…

- di Redazione

La Libellula, riflessioni sul voto e dopovoto

Arrivano alla fine anche le riflessioni del movimento La Libellula sull’esito delle elezioni e sulle successive giornate che hanno visto protagonista la comunità di Barga. Ecco il testo integrale: “Passata una settimana dalla bagarre elettorale e raffreddate le polemiche del pre e post elezioni, ci sembra giunto il momento per fare alcune riflessioni. Barga non aveva forse mai vissuto una tornata amministrativa così incerta e competitiva: la presenza di ben 4 liste e il risultato in bilico fino all’ultimo momento sono il segnale di una partecipazione attiva alla vita politica del Comune senza precedenti e questo è sicuramente il segno di un interesse vivo dei cittadini verso il proprio territorio e le scelte che lo riguardano; un fatto da accogliere senza dubbio in maniera straordinariamente positiva e sul quale anche il nostro movimento crediamo abbia dato un importante contributo. Talvolta ci sentiamo domandare come mai la Libellula non abbia partecipato con una propria lista a queste elezioni: pur rispettando il…

- di Redazione

KME, sindacati divisi sulla questione della gestione degli esuberi.

Nella difficile situazione che sta interessando la KME di Fornaci sicuramente è ormai chiaro che le posizioni delle sigle sindacali non sono più unitarie, ovvero hanno i loro distinguo. Proprio oggi la UILM, per bocca del segretario area nord Giacomo Saisi, ha fatto sapere che sulla questione della gestione degli esuberi una intesa vada ricercata. In scontro con l’azienda pare invece più orientata la posizione della FIOM che ieri per bocca del coordinatore nazionale FIOM KME, Mauro Faticanti fa sapere che per FIOM a questo punto non ci sarà nemmeno al tavolo nazionale del coordinamento sindacale previsto per il 12 ottobre, ma non solo. Partiamo dalla UILM. Ecco che cosa scrive Saisi: “In merito alla trattativa tra sindacati e KME Italy siamo consapevoli che per raggiungere l’accordo del 22 giugno 2016 sia stato fatto un percorso duro e difficile e, che ancor più complicata sarà la gestione dello stesso, ma come organizzazione sindacale firmataria dell’accordo non possiamo tirarci indietro e…