Tag: playout

- di Redazione

La battaglia dei due “Castelli” finisce in parità: 1 a 1

Si è giocata la gara della quinta giornata della poule-salvezza di Eccellenza tra Castelnuovo e Castelfiorentino. I gialloblu garfagnini vanno sotto nel primo tempo per un’autorete di Galletti e vedono lo spettro della retrocessione. La rete di inglese al 96esimo riaccende un filo di speranza. Domenica trasferta sul campo del Baldaccio Bruni. Grazie alla post-season il Tau Calcio è salito in paradiso, il Castelnuovo spera di non finire all’inferno. Fa molto caldo al Nardini (circa 30 gradi) e si gioca alle 15, quando i gialloblu scendono in campo contro il temibile e agguerrito Castelfiorentino per la quinta giornata della poule-salvezza di Eccellenza. La classifica dice Baldaccio Bruni 5 punti, Castelfiorentino 4 e Castelnuovo 1. La squadra di Biggeri deve vincere. Pesa anche lo 0-3 partito nel match di andata proprio contro gli uomini di Capecchi. Tra i garfagnini fuori Piacentini e Bacci infortunati e Riccardo Biagioni squalificato. Tribuna gremita con tanti ex calciatori e tecnici del Castelnuovo che fu. Assume…

- di Redazione

Lucchese, ormai è il solito clichè, ma la classifica…

No. Così proprio non va. E francamente ci dispiace aver ragione coi fatti e non essere confortati dalle illusioni che tali sono e tali restano. Sara forse l’ora di sostituire la parola playoff con…playout. La Lucchese (foto Gazzetta Lucchese) cade anche a Pesaro contro una Vis parsa compagine normale per non dire modesta e quindi alla portata dei rossoneri che ingurgitato invece un altro boccone amaro. Amarissimo. Ma questo ormai lo evidenziamo da tempo e lo abbiamo fatto già troppe volte. Sì, il bel gioco, fare la partita, tenere palla, giocare ad una porta. Concetti astrusi e fini a se stessi se non esiste concretezza. Aria fritta che non serve. Il vuoto di una squadra cresciuta in modo interessante fino a novembre ma che si è poi pericolosamente involuta. Il mercato di gennaio ha relativamente inciso perchè il valore complessivo è rimasto quello ma non ha risolto i problemi. Intanto la classifica ci dice che la Lucchese sta scivolando in…

- di Redazione

Lucchese in emergenza cerca punti pesanti al Bonolis di Teramo

Rossoneri di scena questo pomeriggio (ore 14,30) sul campo del Teramo. Gara delicatissima anche per le prospettive di classifica. Pagliuca alle prese con l’emergenza in difesa: Baldan e Bellich squalficati. Tradizione negativa della Pantera nelle ultime due trasferte in terra abruzzese. All’andata al Porta Elisa finì 2 a 2. Questa la probabile formazione della Lucchese (4-3-1-2): 1 Coletta, 21 Corsinelli, 5 Bachini, 6 Nannini, 3 Visconti, 4 Tumbarello, 15 Collodel, 16 Frigerio, 30 Belloni, 19 Ubaldi, 18 Nanni.

- di Redazione

Lucca si gioca la permanenza in A1; Forte dei Marmi quasi salvo

Gare di ritorno dei playout per stabilire le squadre che resteranno in A1 e quelle che scenderanno in A2. Rischia forte il TC Lucca Vicopelago di scena sul campo del Beinasco Torino. Si riparte dal 2 a 2 del match di andata. La squadra lucchese è ancora priva di Bianca Turati (nella foto) che non ha recuperato. Non dovrebbe avere problemi il Forte dei Marmi cui basta un punto nella gara casalinga contro il TC Prato. All’andata le versiliesi di Jasmine Paolini si sono imposte 4 a 0.

- di Redazione

Lucca-Forte, il derby del tennis femminile in tono minore

Quinta giornata nel campionato di A1 di tennis femminile. Nel girone 2 era in programma la sfida tra CT Lucca Vicopelago e TC Italia Forte dei Marmi. Ormai tagliate fuori dai playoff e con molte defezioni le due squadre sono già proiettate alla doppia gara dei playout. Ricordiamo che Lucca è la squadra campione uscente e quindi in questo 2021 non potrà difendere lo scudetto ma dovrà cercare al pari del Forte dei Marmi di mantenere la categoria.

- di Redazione

Lucca-Forte dei Marmi, derby tra deluse e da playout

Si gioca domenica mattina a partire dalle ore 10 il derby del tennis femminile tra CT Lucca e TC Italia Forte dei Marmi. Una sfida che ha il sapore ormai dei playout in un girone dove Casale soprattutto ma anche Genova l’hanno fatta da padrone. Basta infatti dare uno sguardo alla classifica per capire che i giochi sono fatti. Casale guida il girone 2 a punteggio pieno davanti a Casale mentre Lucca con 2 punti e Forte dei Marmi con 1 sono ormai tagliate fuori dalla possibilità di accedere alla poule-scudetto. A questo punto sia lucchesi che versiliesi dovranno la permanenza in A1 attraverso i playout. Da segnalare che Lucca è in piena emergenza e sarà priva di Jessica Pieri e Bianca Turati (nella foto) mentre nel Forte dei Marmi è ancora in dubbio la presenza della numero uno Jasmine Paolini reduce dai quarti di finale a Linz.

- di Redazione

E’ ufficiale: due retrocessioni dalla D; niente playout

Lo avevamo anticipato nei giorni scorsi ma adesso è giunta la comunicazione ufficiale della LND. Saranno solo due le squadre che scenderanno in Eccellenza, ovvero le ultime due classificate rispettivamente al 17esimo e 18esimo posto. Non si disputeranno i playout. Questo uno stralcio di quanto scritto nel comunicato ufficiale della LND diffuso giovedì mattina: le retrocessioni di cui all’art. 49, comma 1, lett. c) delle NOIF relative alla stagione sportiva 2020/2021 saranno, in deroga al citato articolo, limitate alle ultime due squadre per ogni girone, e segnatamente l’ultima e la penultima in classifica, che retrocederanno direttamente.  

- di Redazione

E’ ufficiale: la conclusione della serie D slitta al 20 giugno

Ancora troppi recuperi da giocare, soprattutto da parte di una squadra, la Correggese che ne deve giocare ben 4. Ed allora, visto che le date infrasettimanali non sono infinite, la LND ha deciso: il termine per la fine del girone D di serie D slitta dal 13 al 20 giugno. Resta invece da capire se questo possa quasi automaticamente significare che non ci saranno i playout che andrebbero poi a sconfinare nel mese di luglio. Troppo avanti. Prende quindi sempre più corpo l’ipotesi che le retrocessioni saranno soltanto 2 con relativo annullamento degli spareggi-salvezza. Non sarebbe affatto una brutta notizia per Ghiviborgo e Seravezza.

- di Leonardo Barsotti

Per il Barga domenica sarà pareggio play-out

SAN CONCORDIO – Cuore grinta carattere e un po’ di fortuna sono stati gli ingredienti che il Barga ha messo nella gara esterna contro il Luccasette terminata 2-2 dopo che i lucchesi nel secondo tempo si erano portati sul 2-0 per poi essere rimontati dalle reti di Ghafouri e Reti. E così domenica sarà playout a Barga al “Moscardini” contro il Luccasette in un vero e proprio spareggio, con il Barga padrone del proprio destino con il vantaggio di giocare sul campo amico, avendo a disposizione due risultati su tre, mentre i lucchesi hanno un risultato solo, la vittoria. Venendo alla gara di domenica mister Marchi anche oggi è costretto ad inventarsi la formazione; rispetto a sette giorni fa recupera Di Lorenzo e Mutigli, ma deve fare ancora a meno di Wurach, Nardini, Martini e Simoncini portato in panchina. Nel primo tempo il Barga soffre, i lucchesi creano diverse palle gol ma Giannotti tra i pali è eccezionale con alcuni…

- di Leonardo Barsotti

Seconda Categoria, per il Barga ora conta solo la vittoria per giocarsi al meglio i playout

Domenica 6 maggio alle 16 il Barga disputerà per la trentesima giornata del campionato di seconda Categoria la gara a San Concordio contro il Luccasette per cercare di trovare i tre punti e poi giocarsi la salvezza ai play-out. Anche se la classifica dice che il Barga pur vincendo a Lucca non eviterebbe i play-out, l’obiettivo della squadra azzurra è cercare di dare continuità alla bella vittoria nel derby di domenica scorsa contro la corazzata Molazzana e ottenere una vittoria che avrebbe un peso fondamentale nella gerarchia degli spareggi. Infatti chi si piazza meglio nella classifica finale al termine del campionato, ha il vantaggio di giocare la gara di play-out in casa avendo due risultati su tre per salvarsi, e quindi proprio per questo motivo gli azzurri cercheranno di espugnare San Concordio. Per quanto riguarda lo schieramento il tecnico Stefano Marchi recupererà il capitano Di Lorenzo e Mutigli, assenti domenica scorsa per squalifica, mentre mancherà il difensore Wurach e sono…

- di Leonardo Barsotti

Seconda categoria, il Barga ai playout. Si gioca tutto prima in campionato e poi agli spareggi con il Cascine

Al Barga non è bastata la doppietta del bomber Piacenza (22 gol stagionali) per battere un Orentano che nonostante fosse ormai fuori definitivamente dai playoff, ha giocato la partita come fosse una finale di Champions League (se avesse giocato tutte le gare così probabilmente avrebbe potuto vincere anche il campionato ) e si è portata a casa un 2-2 che non serve al Barga per evitare i playout; anche perché la Pieve San Paolo ha vinto sul campo esterno dell’ Atletico Lucca per 3-2 (lasciando un po’ sorpresi gli addetti ai lavori). Al Barga sono mancati gli “attributi” per usare una parola dolce, non ha messo in campo cuore e grinta che servono ad una squadra che vuole salvarsi, e così è difficile provare a vincere le partite. Alla fine del primo tempo le urla negli spogliatoi del tecnico Nardini le hanno sentite anche a Lucca; un primo tempo veramente indecente, dopo che Verola con una doppietta aveva fatto ingollare…

- di Leonardo Barsotti

Seconda Categoria, il Barga si salva

Il Barga è salvo ed ottiene la salvezza nella gara secca contro il Gallicano vincendo per 2-1 di fronte ad un pubblico delle grandi occasioni e costringe i bianconeri di mister Bacci a giocarsi la salvezza nella prossima gara, anche quella secca in trasferta a Marginone ( sconfitto in casa per 2-0 dal Luccasette ) dove sarà costretto ad unico risultato e cioè la vittoria. Nello spareggio di Barga, vista la posizione di classifica il Gallicano aveva un’ unico risultato, la vittoria mentre il Barga aveva a disposizione due risultati su tre, pareggio e vittoria. Barga e Gallicano sanno che la posta in palio è altissima, vale un’ intera stagione per entrambe le compagini, e nel primo tempo la gara è lottata senza risparmiarsi da una parte e dall’ altra. Ma le emozioni si concentrano nella ripresa; al 61° su una bellissima azione personale di Angelini, Piacenza sblocca il risultato a favore del Barga, ma il Gallicano è subito pronto…