Tag: imposte

- 1 di Redazione

Approvato il bilancio di previsione. Ecco tutto quello che c’è da sapere

E’ stato approvato lunedì 4 febbraio  il bilancio di previsione 2019 del comune di Barga e prima ancora sono state approvate le tariffe relative alle varie imposte comunali.  Il consiglio è stato approvato con i voti della maggioranza e quelli di Francesca Tognarelli e Raffaello Bernardini e con il voto contrario di Guido Santini I punti riguardarti gli impianti tariffari e le imposte ed il documento di bilancio sono stati illustrati dall’assessore al Bilancio Caterina Campani. Sia lei che il sindaco di Barga hanno sottolineato l’impegno del comune per mantenere il solito livello di investimenti e servizi, in alcuni casi con l’obiettivo raggiunto anche per migliorarlo e soprattutto, come ormai dal 2014 ad oggi, per non  ritoccare imposte e tariffe. Si è poi mantenuto immutato l’impegno sulla spesa sociale. Tra gli aspetti positivi del bilancio di previsione 2019, come sottolineato da Caterina Campani, appunto l’impianto tariffario rimasto invariato, non solo per IMU, TARI e IRPEF, ma anche per le spese che le…

- di Redazione

Bilancio, per il sindaco Bonini tanti gli aspetti positivi, a cominciare da tariffe e tasse

Ma quali tariffe già al massimo? Commenta con queste parole il sindaco il tam – tam dei soliti social che dopo gli articoli sull’approvazione del bilancio di previsione e l’annunciato non ritocco delle tariffe e delle imposte, ha visto in tanti dichiarare che le tasse e le tariffe non sono state ritoccate perché già al massimo. “Al massimo c’è solo l’addizionale Irpef – risponde il sindaco Bonini – mentre per le tariffe scolastiche per i servizi scolastici gli aumenti avrebbero potuto esserci, così come per la Tari ed anche per l’IMU attraverso una rimodulazione della imposta. Quindi ribadisco e rilancio: le tariffe non sono state aumentate e nemmeno le imposte e questo ormai da tanti anni, nonostante da anni si debba fare i conti con un bilancio che presenta tante criticità e dove l’Amministrazione è costantemente impegnata a fare opera di risanamento anche non accendendo più mutui. Tanto è che l’indebitamento è sceso da 9,5 a meno di 8 milioni.…

- di Redazione

Parte rigorosa lotta all’evasione per far quadrare il bilancio di previsione

Lotta all’evasione per far quadrare un bilancio che può contare su risorse e trasferimenti statali sempre più risicati. E’ questa la parola d’ordine dell’Amministrazione Comunale e questo sarà il punto centrale per reperire i fondi per la spesa corrente e per evitare così di trovare i soldi mancanti aumentando i tributi o le tariffe di mense e trasporti. Parola di assessore al bilancio Caterina Campani e del sindaco Marco Bonini che oggi hanno presentato insieme all’assessore Giampiero Passini ed al consigliere Lorenzo Tonini alla stampa, le linee guide del bilancio di previsione 2016 almeno per quanto riguarda la spesa corrente. Linee guida di un bilancio che è già stato approvato dalla giunta e che sarà all’attenzione del consiglio comunale il prossimo 28 aprile e che la prossima settimana vedrà anche la sigla di un accordo con i sindacati di categoria. Il Comune conta, tramite un approfondito ed accurato sistema di controllo sulle aree della circolazione stradale, del settore ambientale, dell’urbanistica,…

- 1 di Luca Galeotti

Approvato bilancio di previsione. Spese ridotte al minimo e tagli ai costi; salvaguardato il sociale; nessun aumento tasse

Con una lunga seduta no-stop è stato approvato giovedì sera a Barga il bilancio di previsione 2015 e prima ancora sono state approvate le tariffe relative alle varie imposte comunali. La previsione totale indica 29 milioni dei quali circa 8 arriveranno dai tributi; 500omila dai contributi e dalle trattenute; 1,6 milioni da entrate extra tributarie; 2,3 milioni da riscossioni di crediti e da alienazioni di immobili e; 8 milioni di entrate da servizi per conto di terzi; 9 milioni da prestiti bancari. Queste cifre permetteranno di coprire le uscite calcolate in pari somma con le entrate, con 9,4milioni di spese correnti (servizi alla cittadinanza, smaltimento rifiuti, trasporti scolastici, servizio mensa). La spesa più importante sarà quella per prestazione di servizi pari a 4,7 milioni; per il personale la spesa sarà di 2,7 milioni, per i trasferimenti 1,1 milioni. Tra le fonti più importanti di “guadagno” per Palazzo Pancrazi le entrate derivanti dall’addizionale IRPEF pari a 1,20 milioni; IMU, 2,6 milioni,…

- di Redazione

Giovedì 26 si approva il bilancio di previsione

In consiglio comunale giovedì 26 marzo si approva il bilancio di previsione 2015. La seduta è stata convocata per le 20,30 e si terrà nella sala consiliare di Palazzo Pancrazi. Per il momento poco si sa su quello che il Comune ha previsto per gestire entrate ed uscite anche se voci di corridoio parlano di una prevedibile riduzione della spesa con tagli anche pesanti per alcuni settori di intervento e di un bilancio strettamente tecnico . Voci di corridoio, lo ripetiamo, assolutamente non confermate. Se ne saprà di più solo giovedì prossimo. La situazione del resto è ormai difficile e complicata, soprattutto per far quadrare i bilanci comunali, da qualche anno. Anche per il fatto che il Governo ha ridotto drasticamente i trasferimenti statali che nel giro di pochi anni per il comune di Barga sono calati di circa 1 milione e 700 mila euro. Di più comunque sul bilancio non è dato sapere e nemmeno si sa se ci…

- di Luca Galeotti

Approvati tributi e imposte comunali. Ecco le novità

In consiglio comunale la discussione relativa all’applicazione delle aliquote e degli impianti tariffari per le varie imposte e tributi comunali per il 2014, tra cui la novità della TASI (tributo sui servizi indivisibili), che andrà ad interessare i possessori di prime abitazioni e che di fatto sostituirà la vecchia ICI e l’IMU per la prima casa che dal 2012 non viene più pagata per le case principali.Tutti punti propedeutici alla futura approvazione del bilancio di previsione 2014 che dovrebbe avvenire entro la fine del mese. Propedeutici in quanto si è decisa la portata delle entrate tributarie del comune di Barga per far fronte ai sempre minori trasferimenti statali; un processo che in questi ultimi anni è costato al comune di Barga oltre 1 milione e 400 mila euro in meno di finanze da investire sui servizi da offrire ai cittadini. Con l’unica possibilità, offerta del Governo-scaricabarile, di fare cassa attraverso le imposte ed i tributi comunali. Significativo il fatto che…

- di com. stampa

COMUNE. APPROVATO IL BILANCIO DI PREVISIONE 2008

Non ci saranno aumenti delle tasse –Un Bilancio di previsione senza grandi sorprese, soprattutto per le tasche dei contribuenti, quello approvato per il 2008 dal consiglio comunale di Barga. L’approvazione è avvenuta con i voti di maggioranza, con il voto favorevole del consigliere di opposizione, Pino Lucchesi ed ha fatto registrare l’astensione dell’opposizione Alternativa per Barga di Mario Regoli e Giorgio Salvateci. Era invece assente in aula il PDL.La novità sostanziale, gradita sicuramente ai cittadini, è che non ci sarà alcun aumento per quanto riguarda tariffe e imposte. Tutto resta congelato al 2007, rispettando così, come ha sottolineato l’assessore al Bilancio, Antomio Da Prato, quanto chiesto dal Governo in merito alla necessità di non procedere a aumenti.Il consiglio ha approvato anche l’impianto tariffario per il 2008 relativo all’ICI dopo l’emanazione del decreto legge sul taglio dell’imposta sulla prima casa: il Comune vedrà ridursi il gettito per circa 450mila euro che saranno però compensati dal trasferimento statale. Saranno interessate dall’imposta le…