Tag: dpcm 9 marzo

- di Luca Galeotti

Giorni difficili

BARGA – Barga, Fornaci, Ponte all’Ania, i nostri paesi da sabato notte in poi, ogni giorno si svegliano con una realtà diversa da affrontare; una vita che nel giro di pochi giorni si è completamente scombussolata sia per i cittadini che per le attività economiche, a causa dell’intensificarsi dell’emergenza coronavirus. La sindaca del comune di Barga Caterina Campani da giorni non fa che ripetere l’invito di restare a casa e da stamani, con il nuovo DPCM, di muoversi solo per comprovate e improrogabili necessità di lavoro, salute, famiglia o per rientrare alle proprie case. Nel giro di pochi giorni le norme da rispettare per evitare il diffondersi del contagio sono mutate e diventate più aspre. Lo scenario che ci offrono i nostri paesi è oggi completamente diverso dalla quotidianità di soli pochi giorni fa e non potrebbe essere diversamente. Qui da noi del resto, forse ci si è resi più che mai conto del problema solo in questi ultimi giorni;…

- 853 di Redazione

Coronavirus e DPCM del 9 marzo 2020: 10 domande e 10 risposte

DPCM del 9 marzo 2020: 10 domande e 10 risposte Posso uscire di casa per una passeggiata? Sì, ma non in luoghi affollati e solo se non si crea assembramento e comunque tenendo le distanze di almeno 1 metro tra le persone, evitando comunque la formazione di gruppi. Posso andare a fare la spesa in un altro Comune? La spesa deve essere effettuata in prossimità della residenza/domicilio quindi prioritariamente nel proprio comune e deve essere fatta da una sola persona. I ragazzi/bambini/famiglie possono andare al parco? Le norme sono cambiate dal 9 marzo, e molti parchi sono addirittura stati chiusi.Meglio restare a casa. Posso andare a casa di amici per cena o durante la giornata per motivi diversi da quelli consentiti dal DPCM? No, gli spostamenti sono consentiti solo per motivate esigenze lavorative o situazioni di necessità (es. spesa alimentare) o per motivi di salute secondo DPCM. Sono un nonno/nonna che deve andare all’interno del Comune o in altro Comune…

- 6 di Redazione

Approvate le modifiche al DPCM dell’8 marzo. Eccole nel dettaglio ed ecco le nuove norme da seguire con il DPCM del 9 marzo

E’ stato infine firmato il provvedimento che estende le misure di cui all’art. 1 del Dpcm 8 marzo 2020 a tutto il territorio nazionale. È inoltre vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. In ultimo, è modificata la lettera d dell’art.1 del Dpcm 8 marzo 2020 relativa agli eventi e manifestazioni sportive. Vediamo le modifiche all’articolo 1 Art. 1 Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 le misure di cui all’art. 1 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 sono estese all’intero territorio nazionale. Sull’intero territorio nazionale e’ vietata ogni forma di assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. La lettera d) dell’art. 1 decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 8 marzo 2020 e’ sostituita dalla seguente: «d) sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in…