Tag: Cinghiale

- di Redazione

Caccia, preapertura il 1° e 8 settembre. Il calendario inizia poi il 15 settembre

LUCCA – Con una preapertura già con questo 1 settembre e di nuovo l’8 settembre, ricomincia la stagione della caccia che poi aprirà definitivamente i battenti il 15 settembre prossimo. Per la preapertura l’attività venatoria sarà consentita esclusivamente da appostamento e nel solo ATC di residenza venatoria o nelle Aziende Faunistico Venatorie. Queste, nel dettaglio, le modalità previste dal provvedimento: il giorno domenica 1 settembre 2019, dalle ore 6,00 alle ore 19,00 (ora legale) alle specie: tortora (Streptopelia turtur), gazza, ghiandaia e cornacchia grigia; il giorno domenica 8 settembre 2019, dalle ore 6,00 alle ore 19,00 (ora legale) alle specie: gazza, ghiandaia e cornacchia grigia. Il carniere massimo per cacciatore e per giornata sarà di 20 capi di cui non più di 10 tortore nella giornata in cui è concessa la caccia a tale specie. Nelle stesse giornate, ai sensi della precedente delibera n. 799 del 17/06/2019, sarà possibile effettuare il prelievo in deroga (art. 37 bis della l.r. 3/1994) sullo…

- di Redazione

Problema cinghiali: riunione in Prefettura venerdì 11 settembre

Il prossimo venerdì 11 settembre alle ore 11:00 si svolgerà in Prefettura – Sala del Bosco – una riunione per discutere la problematica relativa alla numerosa presenza di cinghiali che anche in provincia di Lucca sta destando allarme nella popolazione. L’incontro, a cui parteciperanno le Forze dell’Ordine e al quale sono invitati anche i Sindaci, la Provincia e gli Ambiti Territoriali di Caccia territorialmente competenti, è finalizzato ad individuare le possibili soluzioni per contrastare tale fenomeno.

- di Redazione

Caccia, le indicazioni della Provincia in vista dell’apertura della stagione venatoria

L’ufficio caccia della Provincia, in vista dell’apertura della stagione venatoria, prevista per il 21 settembre, invita i cacciatori che non abbiano ancora provveduto a ritirare il tesserino presso il proprio Comune di residenza insieme al Calendario Venatorio della Provincia di Lucca. Il calendario, per quanto riguarda la caccia al cinghiale, prevede l’apertura nei mesi di ottobre, dicembre e gennaio per i territori cosiddetti “non vocati” e nei mesi di novembre, dicembre e gennaio nei territori “vocati”. Tra le novità della stagione, si segnala che la Regione ha concesso l’abbattimento dello storno e del piccione di città nei comuni maggiormente danneggiati, nel periodo dal 21 settembre al 14 dicembre 2014. Questa disposizione riguarda diversi comuni della nostra provincia e in particolare: l’abbattimento degli storni sarà possibile nei comuni di Altopascio, Camaiore, Capannori, Lucca, Massarosa, Montecarlo, Pescaglia e Porcari mentre l’abbattimento del piccione di città è stato autorizzato nei comuni di Altopascio, Capannori, Lucca, Massarosa, Pietrasanta e Porcari. Restano ovviamente esclusi i…

- di Mirella Biagi

Danni alle vigne del Chianti

L’anno scorso il Chianti Classico ha perso 6-8 milioni di euro a causa degli oltre 28 quintali di uva, per circa 20 mila ettolitri di vino, distrutti dagli ungulati del Chianti. Non è solo l’uva che soffre a causa dei danni causati dall’aumento delle popolazioni di daini, caprioli, cinghiali e cervi; peraltro gli animali di grossa taglia danno origine anche ad incidenti stradali. I danni risarciti alla coltivatori nel 2008 sono stati di 2,5 milioni di euro in confronto agli 1,4 milioni del 2005; alcuni produttori sono costretti a seminare due volte il mais e i girasoli perché caprioli e cervidi divorano i germogli delle piante.Come mai c’è stata una crescita cosi grande di questi animali? Il direttore del Centro di scienze naturali di Galceti, Gilberto Tozzi, ci spiega che “tutto è dovuto all’introduzione negli anni ’70 del cinghiale dell’Europa centrale perché il nostro ‘maremmano’ si era praticamente estinto”. Questi cinghiali sono capaci di avere quattro volte più cuccioli del…