Successi a Verni per i Giochi Diffusi

-

VERNI – Ancora una volta la piccola comunità di Verni, frazione di Gallicano si contraddistingue per l’attenzione verso i bambini e per l’inventiva che li porta a superare la mancanza di mezzi e di spazi.

Lo scorso lunedì primo agosto si sono tenuti i giochi senza frontiere sotto forma di giochi diffusi per le viuzze medievali del paese.

Una prima edizione che ha riscosso tanto successo, che ha superato ogni più rosea aspettativa.

Bimbi di età e di nazionalità diverse hanno invaso, con una carica eccezionale di gioia e felicità, le vie del paese; hanno sperimentato e giocato in allegria il gioco non competitivo, in libertà.  Questo modo di giocare è un ritorno allo spirito di gioco di una volta, è in grado di unire grandi e piccini, favorisce il gioco all’aria aperta e la scoperta di angoli di paese bellissimi, con panorami mozzafiato importanti anche dal punto di vista storico culturale. ll progetto dei giochi diffusi nasce dal gioco tradizionale di strada, che non prevede installazioni ingombranti, ma colorate linee disegnate sulla strada che si fondono perfettamente con l’ambiente urbano creando nuovi spazi di gioco non invasivi.

I vari disegni sono stati ideati per rendere giocabili e fruibili le vie all’interno del paese, che vengono in questo modo riscoperte e rivissute sia dai bimbi del paese sia dai turisti in  visita al  paese fortificato.

La particolarità del progetto è anche quella di essere stata ideata e sviluppata proprio dalla cittadinanza: i giochi diffusi presenti in paese infatti sono stati progettati dagli stessi cittadini con la partecipazione attiva dei piccoli di Verni.

Ogni gioco è stato disegnato con l’aiuto dei bambini che sono stati coinvolti in tutte le fasi. In primo luogo infatti sono stati disegnati su carta i giochi che i bimbi avrebbero voluto e, successivamente, loro stessi hanno testato i giochi per poi arrivare alla definitiva realizzazione su strada.    Parti, conquisti la Torre  e ricominci da capo come vuoi te,  ed ogni volta puoi inventare un modo diverso.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.