Il Giglio nei Borghi a Fabbriche di Vergemoli

-

FABBRICHE DI VERGEMOLI  – Fabbriche di Vergemoli sempre più protagonista della cultura con l’opera lirica, la musica sinfonica, la prosa e il balletto.

Dopo la serata di successo de Il Serchio delle Muse a Vergemoli, si inaugura il 17 Luglio a Vallico di Sopra un prestigioso connubio con il Teatro del Giglio.

Il Teatro del Giglio ha deciso di programmare spettacoli fuori non solo dalla propria sede storica, ma anche dalle mura urbane di Lucca; il Comune di Fabbriche di Vergemoli ha subito condiviso questa iniziativa che valorizzerà tre bellissimi borghi come Vallico di Sopra, Vergemoli e Fornovolasco.

Questo il programma delle tre serate:

Ah! – in programma alle ore 21.30 il 17 luglio a Vallico di Sopra e il 19 luglio a Vergemoli – è parte di un progetto più ampio denominato Tempi moderni – la commedia rivista, giunto nel 2022 alla sua terza edizione. Spettacolo di clown dal sapore futurista, Ah! propone al pubblico brevi testi brillanti, divertenti, leggeri e comici, un teatro popolare contemporaneo che privilegia gestualità marionettistiche e stilizzate per creare un mondo in cui avvengono cose buffe e bizzarre, il tutto all’insegna della leggerezza e del divertimento. Lo spettacolo è una produzione ALDES realizzata con il sostegno di MIC-Direzione Generale Spettacolo, REGIONE TOSCANA-Sistema Regionale dello Spettacolo, Comune di Capannori e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Tosca, l’ora è fuggita in programma alle ore 21:30 il 24 luglio a Fornovolasco – “condensa” l’opera di Giacomo Puccini in circa un’ora di spettacolo, reso coinvolgente e dinamico grazie alla regia di Nicola Fanucchi e ai testi curati da Paola Capone, affidati alla voce narrante del crudele Barone Scarpia, interpretato per l’occasione dagli attori Matteo Micheli (il 20, 24 e 31 luglio) e Nicola Fanucchi (il 3 agosto). Nel ruolo di Floria Tosca il soprano Silvana Froli; Mario Cavaradossi sarà interpretato Davide Piaggio (il 20 e 31 luglio e il 3 agosto) e da Simone Mugnaini (il 24 luglio). Il Quintetto Lucensis, che ha firmato gli arrangiamenti originali sulle musiche del Maestro, è composto da Rossana Pansani (flauto), Nicola Bimbi (oboe), Daniele Tambellini (fagotto), Emanuele Gaggini (clarinetto) e Massimo Marconi (corno).

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.