Il nostro presidente ci ha lasciati

-

BARGA – La mattina del 16 Febbraio, all’improvviso, sul gruppo WhatsApp  della nostra sezione, è arrivato un messaggio che ci ha lasciati increduli:  “Il Beppe se n’è andato …”

Il Nostro Presidente ci ha lasciati così, in maniera silenziosa, il giorno dopo il suo ottantaseiesimo compleanno. Beppe era per noi tutti un punto un punto di riferimento stabile, l’imprescindibile guida della sezione ANPI Val di Serchio – Garfagnana; presidente a vita.

Nonostante l’età avanzata era sempre in prima linea, non si tirava mai indietro anche rispetto alle sfide più rischiose, sempre pronto ad assumersi la responsabilità di scelte coraggiose. Come qualcuno ha ricordato, Beppe, era uno spirito giovane: sorridente, ottimista ed entusiasta; una persona Libera.

Da giovanissimo visse il periodo bellico e l’occupazione nazifascista e sin da allora ha sempre continuato a essere un combattente e soprattutto, un resistente; anche negli ultimi anni della sua vita, Beppe, si è battuto per la giustizia sociale, per conservare la memoria storica e difendere quella Costituzione che ha sempre amato così tanto.

Beppe ha lasciato a tutti noi un’eredità di grande valore e spessore che, grazie ai suoi insegnamenti e alla sua memoria, ci permetteranno di rafforzare l’ANPI e il suo spirito resistente così da diffondere questo seme su tutto il nostro territorio.

Continueremo a batterci per tutti quegli ideali in cui credevi anche per te, combattendo la battaglia politico-culturale per l’attuazione della Costituzione del ’48 con lo stesso spirito resistente che ci hai mostrato in questi anni.

La sezione Val di Serchio – Garfagnana, Leo e Marino Lucchesi, si stringe al dolore della moglie Antonella e di tutti coloro che, come noi, gli hanno voluto bene.

 

ANPI – Sezione Val di Serchio e Garfagnana

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.