Disagi per i pendolari sulla tratta ferroviaria Lucca – Piazza al Serchio del mattino

- 1

VALLE DEL SERCHIO  – Due soli vagoni in servizio sulla tratta Lucca-Piazza al Serchio con partenza alle 7 da Lucca. E’ successo ieri, con enormi disagi per tutti i pendolari diretti verso la Valle del Serchio. La denuncia viene dalla signora Elisa Severi che fa presente in una lettera inviata alla stampa la particolarmente difficile situazione verificatasi martedì mattina su questo treno: “Il treno – scrive –  era composto di due soli vagoni… ‘del dopoguerra’ con barriere di accesso per i disabili costituite da scale senza pedane; è la seconda volta  che accade. A quell’ ora ci sono molti pendolari: studenti e insegnanti e altri pendolari lavoratori. Ieri eravamo stipati come sardine in barba  a tutte le regole di sicurezza in vigore attualmente. Nella mattinata di ieri- continua –   credo che abbiamo raggiunto il “picco covid” sul treno che va da Lucca-Castelnuovo.”.

Questa secondo Elisa Severi è solo la goccia che fa traboccare il vaso: nel  mese di dicembre, scrive ancora, ci sono state cancellazioni improvvise di corse senza alcun preavviso, co mezzi sostitutivi che sono arrivati  circa un ora dopo l’orario previsto. La cancellazione delle corse è stata concentrata soprattutto nel periodo delle vacanze scolastiche con forte disagio di molti pendolari che non sono insegnanti.

Per la pendolare il servizio di trasporto è veramente inadeguato, e non si tiene in alcun modo conto dell’importanza del collegamento dalla Piana alla Valle del Serchio per la presenza di scuole (Alberghiero di Barga, industrie, ospedali, etc)

Commenti

1


  1. Che vergogna…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.