“Riprendiamoci il futuro”. Le ricette della UIL

-

CASTELNUOVO – In questi mesi che si avviano ad essere una fase ‘post pandemia’ la Uil crede nella ripresa e nel rilancio dell’economia a livello locale e nazionale. Un processo di ripresa che però parte da alcuni obiettivi chiari e  da temi che devono essere messi al centro della discussione, come fisco, lavoro, previdenza, sicurezza e  sanità. Elementi chiave su cui la Uil ha proposte programmatiche già nel cassetto da sottoporre al governo e alla politica.

Saranno tutti al centro dell’iniziativa organizzata dalla Uil Area Nord Toscana per venerdì 22 ottobre alla Fortezza di Mont’Alfonso in via Provinciale per Cerretoli a Castelnuovo di Garfagnana dove a partire dalle ore 9.30 si terrà l’attivo dei quadri e delegati del sindacato di Lucca e Massa Carrara.

Il titolo chiarisce sin dall’inizio quali sono gli obiettivi della Uil Area Nord Toscana: “Riprendiamoci il futuro”. Si parlerà delle proposte della Uil per far ripartire il paese, di riforma della  previdenza,  del fisco e degli ammortizzatori sociali. Naturalmente non mancherà il dibattito sulla situazione  del territorio di Lucca e Massa Carrara. Più di 100 delegati  delle varie categorie della Uil  hanno dato la propria adesione all’iniziativa e si confronteranno  sul presente e futuro dell’organizzazione alla presenza dei vertici nazionali. Ci saranno infatti il Segretario Nazionale Uil Domenico Proietti, il segretario nazionale dei Bancari della Uil Fulvio Furlan, il segretario regionale della Uil Annalisa Nocentini e i dirigenti della Uil Area Nord Toscana, il segretario Franco Borghini e il segretario Uilm Giacomo Saisi. L’iniziativa è patrocinata dalla provincia di Lucca e si svolgerà nel rispetto delle norme anticovid.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.