A proposito dei cimitero di Albiano e Sommocolonia. Il comune replica.

-

SOMMOCOLONIA ED ALBIANO – A proposito dell’intervento sulla stampa  del Gruppo Consiliare Progetto Comune sulla situazione dei due cimiteri di Albiano e Sommocolonia, la Sindaca e l’Assessore Onesti tengono a fare alcune precisazioni.

 

“Rispetto al tema dei cimiteri sono infatti continuamente in corso progetti e lavori di manutenzione sia ordinaria che straordinaria che, compatibilmente con le risorse di bilancio, possano garantire un adeguato servizio ai defunti ed ai loro familiari. E questo sia che si tratti di interventi diretti del Comune, sia che tali interventi avvengano tramite procedure di affidamento all’esterno, come nel caso della richiamata procedura di project financing. Naturalmente per fare al meglio le cose è necessario un attento lavoro di programmazione ed a seguire, di progettazione e di esecuzione, spesso vanificato dal cambiamento delle condizioni.

Nel caso del cimitero di Sommocolonia infatti, il progetto prevedeva la realizzazione di un nuovo colombario da otto loculi e la ristrutturazione, principalmente della copertura delle strutture esistenti, con il relativo computo della spesa. Prima dell’inizio dei lavori una frana, innescata da ripetuti eventi alluvionali, ha interessato il versante adiacente il cimitero. Questo evento ne ha fatti seguire altri che hanno cambiato l’area da un punto di vista geologico, cosa che ha comportato una modifica sostanziale del progetto e conseguentemente la spesa complessiva.

Per quanto attiene il progetto modificato – spiegano i due amministratori – siamo ormai prossimi al completamento, mentre non è ancora compiutamente definito l’iter per la modifica della spesa e quindi dell’impegno economico da parte della società esecutrice della procedura di project, che presumibilmente avverrà entro il mese di settembre.

Discorso analogo potrebbe essere fatto per il Cimitero di Albiano che, posizionato anch’esso su un versante, ha subito e sta ancora subendo sollecitazioni nei terreni di fondazione che hanno provocato danni alla recinzione perimetrale ed alla chiesetta.

E’ parso evidente che la realizzazione di un nuovo colombario di loculi, non potesse quindi essere prevista all’interno del perimetro attuale del cimitero e che fosse necessario un impegno economico rilevante per consolidare con fondazioni profonde la chiesetta ed il muro perimetrale adiacente.

Nel bilancio delle Opere Pubbliche del Comune, così come è stato illustrato in sede di Bilancio di Previsione 2021, è stato inserito un intervento da 40.000 Euro per provvedere alla realizzazione dei nuovi loculi necessari e per eseguire un primo intervento di messa in sicurezza delle strutture esistenti. Ciò a dimostrazione del nostro costante interesse al mantenimento della funzionalità e del decoro in tutti i cimiteri del Comune. Stiamo pertanto lavorando per risolvere queste problematiche che purtroppo si sono aggravate, allungando i tempi di intervento, a causa di eventi come si può chiaramente capire, indipendenti dalla nostra volontà”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.