Simonini: “Forti preoccupazioni per chi evita misure preventive e quarantene”

-

VALLE DEL SERCHIO – In questi giorni, i contagiati “ufficiali” da covid, anche in Valle del Serchio stanno tornando a salire in maniera esponenziale, ma a destare però preoccupazione, secondo Simone Simonini di Cambiamo! Lucca: “C’è tutta una parte silente, che per non rischiare quarantene o protocolli da seguire, evita di adottare misure preventive in attesa che l’amico/a di turno abbia sviluppi sulla positività o meno al covid.”

Secondo Simonini sembrerebbe che le strutture private, in questi giorni siano oberate da richieste di tamponi rapidi, in attesa che molti abbiano chiarezza su cosa sia meglio fare.

“Mi spiego meglio – continua –  dopo alcuni focolai, innescati evidentemente da labili accorgimenti, anche banali, a contrasto del covid, sono in molti quelli che preferiscono non auto isolarsi o dichiarare di aver avuto contatti a rischio nei giorni precedenti.”

Sempre secondo Simonini, la situazione sta sfuggendo di mano, in quanto sta venendo meno il senso di responsabilità individuale per mere motivazioni, quali ad esempio quella di non perdersi le vacanze di agosto: “Comportamenti che sicuramente avranno un impatto importante sull’aumento dei contagi nelle prossime settimane, esponenendo sicuramente tutti a maggiori restrizioni sulla mobilità. Dobbiamo – conclude – fare tutti la nostra parte con senso di responsabilità, perché anche al tempo del covid, non c’è niente che non possiamo fare se prestiamo un minimo di attenzione.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.