Simonini (Cambiamo!): “Scelta sbagliata il sito del palasport di Barga

- 2

BARGA – La decisione dell’amministrazione comunale di Barga, di ricostruire il palazzetto dello sport nello stesso luogo del precedente, fa discutere animatamente la popolazione del capoluogo, e soprattutto del vicinato circostante l’opera di cui si fa portavoce Simone Simonini, candidato Sindaco alle ultime amministrative, ed oggi coordinatore di Cambiamo! che la definisce una scelta sbagliata: “Sono stato a visitare il sito su indicazione di alcuni abitanti molto arrabbiati – ha dichiarato lo stesso Simonini – Quando si pensa, o si ripensa una città a misura di cittadino sicuramente questa scelta non è tecnicamente delle più logiche.
Un’opera imponente ricostruita proprio dove non avrebbe dovuto essere fatta, sia per impatto dimensionale, soffocante per le abitazioni circostanti, sia per opportunità di collegamento e di sosta per la sua fruizione.
Una struttura che sicuramente poteva essere costruita e resa più funzionale altrove, soprattutto in virtù delle attività che andrà ad ospitare.
Ad esempio, si sarebbe sicuramente potuto staccare il palazzetto dalle abitazioni ripensando e creando un vero polo sportivo.
Al posto di questa imponente opera, si sarebbe potuto creare un polo scolastico suddiviso tra infanzia e primaria, dotandolo finalmente di un apposito e congruo parcheggio.”

Insomma, per Simonini, il Comune di Barga cpropone un’opera che scontenta tutti, priva di visione futura, e che va nuovamente a frammentare l’edilizia scolastica e sportiva.

Commenti

2


  1. Ma la struttura non doveva essere in legno come tutti i moderni palazzetti??Sicuramente un cubo di cemento come sta nascendo esteticamente e economicamente e’ sbagliato.
    Una struttura in legno e’ ecosostenibile, e’ antisismica, e esteticamente e’ gradevole.
    Questo progetto lascia allibiti, costi spaventosi e tempi di esecuzione infiniti.


    • Solo una precisazione. Il progetto non prevede la realizzaizone di un cubo di cemento. Solo una parte sarà così, mentre altre saranno in accaio e plexiglass.
      Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.