Con Sandra Rigali è un #DantePop

-

GARDONE RIVIERA (BS) e BARGA (LU) – L’artista fornacina Sandra Rigali torna a proporre la sua arte e ad esporre ancora al Vittoriale degli Italiani, prima, e a Barga poi.

Dal 20 giugno al 12 settembre propone a Gardone Riviera la mostra DantePOP,  a cura di Alice Traforti. Il Vittoriale degli Italiani  ospita la prima tappa del progetto itinerante dell’artista Sandra Rigali, teso a ripercorrere un ponte pop-letterario tra Lombardia e Toscananel nome del Sommo Poeta. La mostra dell’artista fornacina è stata inaugurata in occasione dell’evento per il centenario del Vittoriale.

La seconda tappa del progetto è prevista in autunno presso le Stanze della Memoria di Barga, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Pascoli.  A Barga la mostra si terrà 25 settembre al 6 novembre

Sandra Rigali racconta il Poeta e la sua visione del mondo attraverso un parallelismo tra le fonti letterarie e i fatti di oggi (ritagli di giornali),evidenziando il forte legame tra l’opera dantesca e la società presente, per riappropriarsi fieramente della bellezza, dell’arte e della nostra cultura.

Il percorso espositivo, comprende una cinquantina di opere inedite e create appositamente per #DantePOP tra il 2020 e il 2021.Tele di grande formato e piccole formelle accompagnano il visitatore, come le cartoline di un viaggio in Italia, attraverso luoghi reali e immaginari, nei quali si esplicano alcuni momenti significativi dell’opera dantesca, legati alle sue idee più all’avanguardia, come il ruolo della donna e la lingua come specchio della società.

Dal punto di vista tecnico, l’artista fa uso di una pittura stratificata, più o meno materica, che comprende anche collage, ritagli di quotidiani e copertine con interventi dattiloscritti e dettagli impreziositi con la foglia

Il progetto #DantePOP è realizzato in collaborazione con Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e Fondazione Giovanni Pascoli, con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Brescia e Comune di Gardone Riviera, con il contributo del Consiglio regionale della Toscana e il patrocinio di Comune di Barga e Comune di Gallicano.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.