Ciao, Ezio

- 2

BARGA – Era da un po’ di tempo che temevo sarebbe arrivato il giorno di dare questa notizia e oggi quel giorno è arrivato. Ezio Piacentini ci ha lasciato e con lui se n’è andata una gran brava persona. Con il suo perenne dolce sorriso che non lo abbandonava mai, anche quando i momenti erano più difficili; i modi pacati, equilibrati. Mai fuori dalle righe. Il suo essere sempre costruttivo e sempre pronto a dare una mano quando c’era bisogno.

Una bella persona Enzo, la cui assenza si avvertirà nella comunità anche se lui non era uno che amava farsi notare.

L’amico Leonardo Barsotti, anche a nome dell’AS Barga, ci ha mandato questo messaggio.

“Apprendiamo con grande dolore della morte del caro amico Ezio Piacentini, una grande persona, solare, sorridente. Per molti anni all’interno della nostra società ha ricoperto con grande passione, maestria e competenza il ruolo di presidente e poi di dirigente. Era sempre pronto a cercare di risolvere i problemi cercando di vedere il bicchiere mezzo pieno, dopo le tante vittorie era il primo a tenere i piedi saldamente a terra. Ci mancherai tantissimo, a tutti, sportivi e non.

Un abbraccio forte a te e alla tua cara famiglia. Riposa in pace.

Leonardo Barsotti e tutta l’ A.S.D. Barga

 

E’ proprio vero tutto quello che scrive Leonardo; Ezio era indubbiamente una persona positiva,solare. Nell’AS Barga c’è praticamente sempre stato, come del resto la sua famiglia. Chi ha qualche anno in più sulle spalle si ricorderà che il babbo Salvatore è stato il fondatore del settore giovanile del Barga che allora si chiamava NAGS. Ezio nella “Sportiva”, anche quando non è stato dirigente o presidente (lo è stato negli anni ’90), c’è sempre stato e quando c’era bisogno l’Ezio c’era. Così ce ne parla anche il comune amico Enzo Simonini che di lui ricorda l’essere costruttivo, la costante presenza e l’impegno nella società; senza mai fare polemiche od avere atteggiamenti negativi, di chiusura.

Io l’Ezio l’ho conosciuto più per lavoro che per lo sport; ero un giovane redattore di questo giornale, alle prime armi quando venne in ufficio per chiedermi di inserire la pubblicità della sua agenzia funebre. Da allora la sua pubblicità non è mai mancata e mai una volta mi ha detto di no quando gli chiedevo di sponsorizzare un qualche numero speciale.  E’ stato indubbiamente un sostenitore di questo giornale con il quale c’è sempre stato un rapporto franco e reciproco di amicizia e di rispetto.

Da quando ci sono c’è anche la sua azienda sui fogli del giornale di Barga e del resto è lunga la storia di questa attività. L’agenzia funebre Magrini & Piacentini è  tra le più vecchie attività di onoranze funebri in zona ed è presente da più di 40 anni dove ha saputo guadagnarsi  la stima e la fiducia di tutta la comunità. Quando arrivava il momento di dover pensare alle esequie di una persona a te cara, sapevi che in Enzo trovavi la persona giusta per farti sentire a tuo agio in una situazione dove a tuo agio non eri. E’ successo anche a me e ricordo ancora la partecipazione al mio dolore che Ezio mi ha trasmesso senza tante parole, con il suo perenne e dolce sorriso.

Ora a proseguire la sua attività ci sono i figli Stefano e Barbara e poi c’è anche il nipote Mattia che porteranno avanti di sicuro bene il buon lavoro di Ezio e che ce lo ricorderanno ogni volta che li incontreremo per strada. Di certo non lo dimenticheremo il caro Ezio perché persone come lui, meritano un posto speciale nel cuore della comunità e non possono essere dimenticate; se non altro per il bene che hanno sempre rappresentato con il loro essere.

Alla moglie Liria, ai figli Stefano e Barbara, ai nipoti  Mattia, Niccolò e Mario, ai parenti tutti Il Giornale di Barga si sente davvero tanto vicino ed esprime le sue più affettuose condoglianze.

Che la terra ti sia lieve, caro Ezio.

Commenti

2


  1. Un grandissimo dolore.
    Ezio R.I.P.

  2. Leonello Diversi


    Ho conosciuto Ezio Piacentini, per servizio m durante il periodo in cui sono stato governatore della misericordia di tiglio. Poiché il locale camposanto, è gestito dalla confraternita, ho avuto con Lui molti incontri.
    Ho potuto apprezzare la sua UMANITÀ PROFESSIONALITÀ GENTILEZZA m che non era di facciata, ma innata. Esprimo le mie condoglianze, ai parenti.
    Sentiremo la sua mancanza.
    LEONELLO DIVERSI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.