Un pomeriggio in compagnia di Alfredo Bonaccorsi e della sua musica

-

BARGA – Presso la Fondazione Ricci di Barga, sabato 15 maggio, un pomeriggio dedicato al musicologo barghigiano Alfredo Bonaccorsi, nel 50° anniversario della sua morte. L’evento, svoltosi naturalmente nel rispetto delle normative anti covid, è stato presentato da Camilla Baccelli.
Sara Moscardini, Direttore dell’Istituto Storico Lucchese sez. di Barga, ha introdotto ai presenti l’uomo e l’artista barghigiano, mentre con il suo intervento Pier Giuliano Cecchi, vice Direttore dell’Istituto Storico, ne ha tracciato un ritratto attento e preciso. Infine il dott. Giulio Battelli, già bibliotecario dell’Istituto Superiore di Studi Musicali Luigi Boccherini, ha ragguagliato sulla bontà del lavoro e dello studio di Alfredo Bonaccorsi, autore oltre che di moltissime composizioni per pianoforte anche di scritti su autori del passato e a lui contemporanei. Il Bonaccorsi nel corso degli anni e dei suoi studi aveva accumulato anche molti testi ora presenti nella biblioteca del Boccherini.
I vari interventi sono stati intervallati dall’esecuzione di composizioni musicali del Bonaccorsi per alcune ninne nanne, da lui conosciute o rinvenute nel tempo, da parte del mezzosoprano Roberta Popolani accompagnata al pianoforte dal Maestro Riccardo Pieri.
Al termine l’intervento istituzionale, e non solo, del Sindaco Caterina Campani, che ha confessato di aver provato emozione durante l’esecuzione di una delle ninne nanna perché gliela cantavano la nonna e la mamma.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.