Allo Shamrock Irish Pub c’è Michele Mud

-

A Barga una artista indie che merita di essere sentito nella sua performance unplugged che terrà allo Shamrock Irish Pub di viale Marconi il prossimo venerdì 25 ottobre.

Si tratta di Michele Mud, ovvero di Michele Negrini (classe 1976), un cantautore italiano. Oltre a un album col progetto Mud, ha pubblicato un album e diversi Ep con la band Terzobinario. Quella in programma a Barga è la terza di tre date di un sui mini tour nel centro Italia. Un concerto rigorosamente unplugged di Michele e della sua chitarra,

Michele Negrini nel 2012 inizia l’elaborazione del progetto MUD per dare vita a canzoni che avessero mondi musicali diversi da quelli della band pop-rock. Dopo qualche apparizione live fin dal 2013 in veste acustica (chitarra e voce), inizia la produzione dei brani in studio insieme a Marco Malavasi (studio Sonic Design), con il supporto di Luca Bonaffini.

Già nel luglio del 2014 torna al Festival “Voci per la Libertà” con il brano “Metti che un giorno ti svegli” con cui si aggiudica il Premio “Voci per la libertà – una canzone per Amnesty” sezione emergenti. Si qualifica come finalista in diversi altri Concorsi nazionali (Premio Pierangelo Bertoli, Premio Poggio Bustone, Festival Senza Etichetta).

Nella primavera del 2015 si concludono le registrazioni del primo album solista, intitolato “D’amore e di fango” contenente il brano “Metti che un giorno ti svegli”.

L’album viene scelto da IRMA Records per essere inserito nell’autunno dello stesso anno nel progetto “Mi sento Indie” di promozione della nuova musica italiana in collaborazione con Radio Coop e MEI (Meeting delle etichette indipendenti). Per quanto riguarda la musica di Mud, le influenze da un punto di vista musicale sono soprattutto vicine al mondo anglosassone: Jack Johnson, Damien Rice, Ben Harper, Bob Marley.

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*