Signor sindaco, domani pioverà?

-

Giovedì primo agosto alle 21 in Pista Onesti Barga verrà presentato un bestseller di Amazon: “Signor Sindaco domani pioverà?”. Un incontro con l’autore Davide Ferrari, dieci anni da Sindaco di un ridente paesino del Piemonte e con il sindaco di Barga, Caterina Campani. Il libro è una raccolta di centinaia di messaggi, segnalazioni e le richieste più strampalate che Ferrari ha ricevuto durante i suoi mandati. Galliate, il suo paese, potrebbe essere ovunque in Italia: stessi problemi, stessi cittadini, stessi messaggi: come in un Truman Show che si ripete uguale in tutta la penisola.

Una decina di capitoli che descrivono le vita quotidiana di un Sindaco Italiano alle prese con i suoi “leoni da tastiera”: si parla dei rifiuti, dei vigili che non ci sono mai (o ci sono troppo), di lavori pubblici e di manutenzioni, passando per le cacche dei cani, le campane rumorose, l’erba che cresce, le feste di piazza e le immancabili elezioni comunali… Tutti quadri quotidiani dei quali l’autore cerca di offrire da un lato la prospettiva, con taglio divulgativo, di un amministratore pubblico, dall’altro la visione dei cittadini più “agguerriti” con la tastiera. Ne emerge un forte contrasto tra la realtà e come i cittadini spesso la vedono, ma anche una gran voglia di comunicare con il Comune e con il suo Sindaco al quale ogni cittadino si sente autorizzato a chiedere qualunque cosa: che scuola consigliare alla figlia, a che ora sono le messe oppure, appunto, se domani pioverà. Sarà l’occasione anche per sentire l’esperienza di questi primi giorni da sindaco di Caterina Campani, quali i messaggi, quali le richieste ricevute dai cittadini di Barga.

Una voglia di comunicare che accorcia le distanze tra il cittadino e la pubblica amministrazione aumentando la fiducia nella stessa. La presentazione fa parte del ciclo letterario “Sotto le stelle” organizzato da Unitre Barga, Cento Lumi, Amministrazione comunale e Tra le righe in collaborazione con altre realtà del comune.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*