L’ultimo saluto al prof. Ruggio

-

Si sono svolti oggi, in un caldo pomeriggio di febbraio che di sicuro lui, grande appassionato e conoscitore del tempo, avrebbe apprezzato, i funerali del prof. Gian Luigi Ruggio, conservatore di Casa Pascoli venuto a mancare il 25 febbraio scorso. L’ultimo saluto delle persone che lo hanno conosciuto ed hanno condiviso con lui momenti dei suoi studi, del suo impegno per il mondo pascoliano e della sua cultura.

Nella chiesa di San Francesco la funzione è stata celebrata dal proposto di Barga, don Stefano Serafini: “Una vita la sua ricca di tante attività culturali – ha detto don Stefano – poi il tempo che trascorre, la vita che diventa più difficile, il fisico che non risponde più come uno vorrebbe… ma sempre continuando il prof. Ruggio a custodire tutto quello che poteva e che portava nel cuore”

Alle esequie erano presenti i parenti giunti da Roma ed accanto a loro non sono mancate anche le istituzioni cittadine con il labaro del comune di Barga. C’era il sindaco Marco Bonini con il vice sindaco Caterina Campani ed il consigliere comunale Lorenzo Tonini, c’era anche il presidente della Fondazione Pascoli, Alessandro Adami e molte delle persone, che nel mondo di casa Pascoli lo hanno conosciuto ed hanno collaborato con lui per anni; c’erano anche altri esponenti delle associazioni barghigiane e privati cittadini che hanno voluto salutare il prof. Ruggio per l’ultima volta.

Dopo le esequie la salma è stata tumulata presso il cimitero di Barga nella tomba dove riposa anche la mamma Lisa Del Rosso.

Tag:

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.