PD: verso le primarie per il nuovo segretario regionale. Si vota domenica

-

Anche per i militanti e volontari del Partito Democratico del comune di Barga si attende una domenica 14 ottobre  di grande impegno. Ben cinque saranno infatti i seggi che verranno allestiti in occasione del voto delle primarie per eleggere il segretario del Partito Democratico della Toscana e i componenti dell’assemblea regionale.

In corsa per la carica di segretario ci sono Simona Bonafé e Valerio Fabiani.
Ricordiamo che le primarie sono aperte non solo agli iscritti ma a tutti gli elettori e simpatizzanti. Si vota dalle 8 alle 20 nel proprio seggio di residenza.

Per quanto riguarda il comune di Barga, si vota a Barga presso la sede dell’Unione Comunale di Largo Roma, 5, a Fornaci presso i locali al primo piano della stazione ferroviaria, a Castelvecchio Pascoli presso l’ex scuola elementare Mariù Pascoli (attuale sede della locale Misericordia), a Mologno presso l’ex scuola materna (sede del comitato paesano), ed a Filecchio presso il Bar Lammari in via Comunale.

Per la cronaca, ieri pomeriggio a Castelvecchio si è registrata anche la visita del candidato e già deputato parlamentare Simona Bonafè che ha chiuso la sua tornata elettorale proprio in provincia di Lucca .

Dopo una tappa a Castelnuovo calorosa accoglienza per lei a Castelvecchio Pascoli con la numerosa partecipazione di tanti iscritti e simpatizzanti ed amministratori. A fare gli onori di casa il senatore Andrea Marcucci ed  il consigliere regionale Stefano Baccelli, ma all’incontro erano presenti anche l’assessore regionale Marco Remaschi e, insieme a Stefano Baccelli anche il consigliere regionale Ilaria Giovannetti.

Tutti gli interventi hanno sottolineato il fatto che c’è bisogno per il PD di ritrovare la giusta energia, che c’è bisogno per il PD, dopo la sconfitta alle elezioni politiche, di cambiare marcia e trovare maggiore coesione.

Non sono mancate dal senatore Marcucci anche bacchettate per il governo in carica: “Credo – ha detto tra le altre cose – che la gente si stia rendendo conto di chi ci sta governando e di questa politica che non porta certo alla crescita del nostro paese.

Bisogna farci capire, bisogna saper comunicare. Abbiamo bisogno di riparlare al paese, ma di far capire anche ai nostri militanti che bisogna combattere, mettendo da parte il timore e dicendo come la pensiamo senza paura di chi ci attacca sui social”.

A livello generale anche la Bonafè ha ribadito che non è importante adesso continuare ad analizzare la sconfitta che è stata, ma l’obiettivo è rimettere il PD in piedi anche per contrastare una Lega che ha scelto la Toscana come terra di conquista.

 

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.