Lutto nella Fiom Cgil di Lucca per la scomparsa di Luciano Franchi

-

Oggi è venuto a mancare Luciano Franchi, storico segretario della Fiom Cgil di Lucca dalla fine degli anni ’70 fino al 1986. Lunga la sua militanza in Cgil, cui approdò da quella nel consiglio di fabbrica della Smi di Fornaci di Barga (oggi KME), prima come dirigente sindacale del sindacato dei cartari lucchesi, per poi arrivare alla Fiom e infine ultimare il suo percorso trentennale nel sindacato dei Pensionati.

La FIOM di Lucca ricorda di lui il prezioso lavoro di costruzione del sindacato unitario dei metalmeccanici, la FLM lucchese, cui contribuì fattivamente nel 1981 dotandola di una sede fissa in via Cairoli nei pressi della stazione ferroviaria, oltre alle numerose vertenze locali per la conquista degli istituti salariali e normativi di cui ancora oggi godono molti lavoratori della provincia di Lucca, tra questi l’istituzione delle mense aziendali.

“E’ stato un grande sostenitore della democrazia dal basso – scrive la FIOM di Lucca – a partire dai luoghi di lavoro e di un confronto continuo tra “gruppo dirigente” e lavoratori, principi questi che, anche dal suo insegnamento cerchiamo di perseguire nell’attività quotidiana dove ogni scelta dirimente viene a seguito del confronto e della consultazione dei lavoratori interessati. La Fiom provinciale ricorda Luciano come un uomo dal forte carattere e dalla personalità espansiva, orientato al bene comune ed al miglioramento delle condizioni dei lavoratori, cui ha dedicato gran parte della propria vita. Lo salutiamo con un forte abbraccio alla sua famiglia dalla nostra famiglia, la Fiom di Lucca, oggi in lutto per la perdita di un Compagno della cui esperienza ancora oggi ci sarebbe un grande bisogno”

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.