Terremoto, donazioni di sangue: le associazioni invitate a gestire l’afflusso dei donatori in base alle necessità

-

“Donare sangue è sempre importante, ma oggi lo è ancora di più”.

L’invito alla donazione è rivolto a tutti i cittadini da Piero Palla, recentemente incaricato della responsabilità dell’Area Medicina Trasfusionale per l’Azienda USL Toscana nord ovest.

“L’estate – continua Piero Palla – è un periodo tradizionalmente complicato per chi si occupa della raccolta del sangue. Ma purtroppo il bisogno di trasfusioni non va mai in ferie. Il terremoto verificatosi la scorsa notte nel centro Italia dimostra, ancora una volta, come in situazioni di emergenza il sangue sia fondamentale e soprattutto non sostituibile con altro. La Regione Toscana ha correttamente deciso di inviare un importante quantitativo di sangue”.

Come evidenziato anche dalla Regione Toscana, le associazioni sono invitate a gestire l’afflusso dei donatori sulla base delle necessità, ricordando l’importanza di programmare le donazioni per prevenire sia eccedenze che carenze di emocomponenti, soprattutto nel periodo estivo.

L’Azienda ringrazia tutti i cittadini per la generosità dimostrata e invita coloro che vogliono donare il sangue a recarsi presso i Servizi Trasfusionali seguendo le consuete modalità.

CHI PUO’ DONARE. Donatore può essere chiunque, uomo o donna, di età compresa tra i 18 e i 65 anni in condizioni di buona salute e con un peso superiore ai 50 chilogrammi. Per chi volesse prenotarsi c’è la possibilità di farlo telefonicamente riducendo le attese e consentendo di programmare al meglio i servizi offerti. Tutti i lavoratori dipendenti hanno diritto alla giornata di riposo retribuita.

L’elenco delle strutture trasfusionali in Toscana si può consultare QUI

Tag: , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*