Nella giungla di IMU; TASI, TARI: tutto quello che c’è da sapere per i contribuenti barghigiani

-

E’ iniziato con il 16 giugno scorso un lungo e tormentoso cammino anche per i contribuenti del comune di Barga. Alle prese con le imposte che ogni anno cambiano sigla e sono sempre più incomprensibili, ma che sicuramente portano ad ogni mutamento un aggravio di spesa nelle nostre tasche.
La novità di quest’anno sta nel fatto che con la legge di stabilità 2014 dall’1.1.2014 è stata istituita la I.U.C., Imposta unica comunale, che si compone di tre tributi distinti: l’IMU (in vigore già dal 2012); la TASI, il nuovo tributo sui servizi indivisibili; la TARI, ossia la tassa sui rifiuti.
In un comunicato stampa l’ufficio tributi del comune di Barga ha reso noto nelle settimane scorse le modalità di pagamento delle tre imposte; pagamento che ha avuto la sua prima scadenza già il 16 giugno, per quanto riguarda l’IMU.

Entro il 16 giugno 2014 i proprietari di immobili, escluso l’abitazione principale e relative pertinenze (per le quali l’imposta è abolita dal 2013), dovevano versare l’IMU in acconto pari al 50% dell’imposta dovuta per l’intero anno calcolata con le aliquote dell’anno 2013, che sono: per i fabbricati di categoria “d” (capannoni industriali, alberghi, teatri, istituti di credito, assicurazioni, case di cura): 3 per mille in favore del comune e 7,60 per mille di competenza dello stato; per tutti gli altri fabbricati e per le aree edificabili: 10,60 per mille in favore del comune. L’imposta è versata in autoliquidazione con modello f24.
Il saldo dovrà essere versato tra il 1° ed il 16 dicembre 2014 sulla base delle aliquote che verranno deliberate dal consiglio comunale in fase di approvazione di bilancio di previsione.

Per quanto riguarda la TASI (tributo sui servizi indivisibili) , il comune di Barga non ha approvato entro il 23 maggio 2014 le tariffe e pertanto per il momento i contribuenti non dovranno pagare alcun acconto, così come era previsto entro la scadenza del 16 giugno.
Le aliquote, le scadenze di pagamento e tutte le altre informazioni necessarie verranno pubblicate ad avvenuta approvazione da parte del consiglio comunale dell’impianto tariffario per l’anno 2014.

Per quanto riguarda la TARI (tassa sui rifiuti), come per gli anni decorsi il comune invierà a ciascun contribuente l’avviso di pagamento e i modelli per il versamento precompilati.
Analogamente a quanto avvenuto nel 2013 con il primo recapito sarà addebitato un acconto pari al 70% della tassa dovuta per il 2014, calcolato con le tariffe dell’anno 2013. L’acconto sarà suddiviso in due rate di pari importo: la prima con scadenza 15 luglio e la seconda con scadenza 15 settembre. Non appena il consiglio comunale avrà approvato le tariffe definitive del 2014, il comune procederà all’invio a ciascun contribuente della cartella di saldo dove saranno indicate le scadenze e le modalità di pagamento.

Per qualsiasi ulteriori informazione è possibile contattare l’ufficio tributi del comune di barga ai numeri telefonici 0583724735-57-85.

Tag: , , , , , , , , ,

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.