La fase con il caldo umido è alle porte: arriva l’afa

-

La fase con tempo instabile che ci ha regalato anche qualche prezioso mm di pioggia, oltre ad un calo di temperature ed umidità è ufficialmente conclusa. Una vasta area depressionaria con centro sulle isole Britanniche (vedi foto) sta richiamando aria calda ed umida da sud ovest. I venti sono già girati, a tutte le quote, dai quadranti meridionali e la prima, immediata, conseguenza, sarà un nuovo aumento dell’umidità seguito da quello delle temperature.

Lo diciamo subito: stiamo andando incontro a giornate calde, ma senza valori record (probabilmente non supereremo i 33/34 gradi), quello che darà, ancora una volta, fastidio sarà l’elevato tasso di umidità con una accentuata sensazione di afa. Il culmine di questa fase caldo-umida lo toccheremo tra il week-end e la giornata di lunedì. Successivamente, una saccatura proveniente da ovest dovrebbe determinare un rimescolamento dell’aria con tempo nuovamente più fresco: target 13 luglio….

Giovedi 7 Venerdì 8 luglio: tempo buono con nubi basse al mattino in dissolvimento nella prima mattinata. I venti da sud ovest determineranno un aumento dell’umidità relativa con un po’ di afa. Temperature in aumento, sia nei valori massimi (30/32 gradi) che minimi (18/20).

Sabato9 Domenica 10 luglio: tempo buono con sensazione di afa accentuata a causa dell’elevata umidità. Temperature senza variazioni di rilievo se non un ulteriore lieve aumento nei valori minimi, venti dai quadranti meridionali.

David Sesto

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.