L’assessore provinciale Favilla: «dirotteremo il traffico pesante da Ponte all’Ania e Fornaci di Barga»

-

Nemmeno due guiorni fa il sindaco di Barga aveva comunicato in consiglio di aver richiesto alla provincia di Lucca, con una propria lettera, la trasformazione della segnaletica, già decisa da tempo, per dirottare il traffico pesante dalla SR 445 alla Lodovica. Questo anche nella speranza di partecipazione del Comune ad un bando che, se andrà a buon fine, permetterà la realizzazione della bretellina di collegamento fra il ponte sul Serchio e la KME, portando a compimento il progetto che dopo la realizzazione del ponte sul Serchio porterà ad eliminare completamente il traffico pesante dai centri abitati di Fornaci e Ponte all’Ania.
La risposta della provincia non si è fatta attendere. In un proprio comunicato stampa l’assessore provinciale alla Viabilità, Emiliano Favilla, interviene in merito alla richiesta del Comune di Barga per la viabilità e rassicura sui provvedimenti che saranno presi: «La soluzione di dirottare il traffico pesante – dice Favilla – dai centri abitati di Ponte all’Ania e Fornaci di Barga, fa parte della riorganizzazione della viabilità, prevista a seguito degli interventi infrrastrutturali, realizzato, tra cui vi è il nuovo ponte a Fornaci di Barga-Gallicano».
«Proprio in questi giorni– dice, ancora Favilla – i tecnici della Provincia stanno installando, in via sperimentale, la segnaletica e, a seguire, si procederà a realizzare la deviazione, come era stato deciso e condiviso tra amministrazione provinciale e Comune di Barga».
La bretellina, manca ancora, ma almeno in buon a parte Ponte all’Ania e Fornaci saranno liberati dal traffico pesante da e per lo stabilimento KME.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.